Non rispetta il fermo pesca, multato un comandante

Santa Margherita Ligure. Le barche autorizzate alla pesca a strascico devono, comunque, osservarne l’interruzione, dal 16 settembre al 15 ottobre, ma il comandante di un pescereccio della marineria di Santa Margherita non ha rispettato la disposizione. La Guardia Costiera di Santa Margherita Ligure gli ha così inflitto una multa di 2.000 euro e sono stati assegnati 6 punti di penalità al titolo professionale di capo barca e altrettanti punti alla licenza di pesca. La rete utilizzata è stata sequestrata.

I militari hanno accertato l’avvenuta battuta di pesca a strascico nella giornata di lunedì, proprio il 16 settembre, effettuando un controllo incrociato tra le dichiarazioni di sbarco, le note di vendita del pescato e le informazioni su posizione, rotta e velocità trasmesse dal peschereccio attraverso gli apparati di bordo e registrate dalle strumentazioni disponibili in sala operativa.

Come spiegano dal Circomare, “il cosiddetto “fermo tecnico”, disciplinato di anno in anno con apposita disposizione del Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, è una misura concepita al fine di tutelare la fauna ittica e garantire un migliore equilibrio tra la risorsa biologica e l’attività di pesca”.

error: Contenuto protetto!