News

Pesca di frodo, sanzioni per migliaia di euro

Levante. E’ stata intensa, anche questa estate, l’attività di controllo delle guardie Fipsas per scongiurare la pesca di frodo, o comunque irregolare, lungo i torrenti dell’entroterra. Tra le valli Sturla e Trebbia sono state 13 le sanzioni amministrative elevate, per migliaia di euro complessivi, con sequestro del materiale agli irregolari. Le guardie Fipsas riferiscono di aver lavorato, in alcuni interventi, in sinergia con i carabinieri forestali, come da convenzione in atto.

Tra le responsabilità delle guardie, anche gli “interventi volti alla tutela della fauna ittica in difficoltà a causa della siccità, degli svasi e dei lavori in alveo” e i ripascimenti eseguiti con le trote che crescono nel vivaio – incubatore di Mezzanego. Ad ottobre, “nella sede di Genova avrà inizio il nuovo corso di formazione finalizzato al superamento dell’esame di abilitazione per lo svolgimento del servizio volontario di sorveglianza ittica e ambientale, in previsione di un significativo potenzialmente del settore”.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!