Tutti i vincitori del Riff 2023

Sestri Levante. È il francese “The sixth child”, del regista Léopold Legrand, il film vincitore del Riviera International Film Festival 2023, la rassegna che premia le opere dei migliori filmmaker under 35 giunta quest’anno alla sua settima edizione, i cui premi sono stati consegnati nella cerimonia di questo pomeriggio – domenica 14 maggio – all’ex Convento dell’Annunziata in riva alla splendida Baia del Silenzio di Sestri Levante. L’opera di Legrand, a cui va anche l’Audience Award del pubblico, è interpretata da Sara Giraudeau, Damien Bonnard e Judith Chemla e racconta la storia di Franck, commerciante di rottami che vive tra mille difficoltà economiche nella periferia di Parigi assieme alla moglie Meriem e a cinque figli, con un sesto in arrivo. Ma è anche la storia di Julien e Anna, avvocati benestanti impossibilitati ad avere figli, e dell’accordo impensabile tra le due famiglie.

Doppio riconoscimento anche al thriller norvegese “Storm”, che vede la regista Erika Calmeyer aggiudicarsi la miglior regia e l’attrice Ana Dahl Torp ricevere il premio speciale della giuria, presieduta dall’attrice britannica Emily Mortimer. Migliori attori sono la danese Emilie Kroyer Koppel di “Unruly” e l’ungherese Benett Vilmányi di “Larry”, mentre i ragazzi aspiranti attori e registi di Accademia09, per il secondo anno consecutivo partner del Riff, hanno assegnato lo Students Award al film serbo “Where the Road Leads”, di Nina Ognjanović. All’unico lungometraggio italiano in gara, “Rispet” di Cecilia Bozza Wolf, va l’inedito Baia del Silenzio – Redelfi Award.

La sezione documentari incorona “Project Iceman”, produzione statunitense diretta dall’egiziano Ammar Kandil che segue passo passo l’impresa ai limiti delle possibilità umane compiuta da Anders Hofman, triatleta amatoriale partito da Copenaghen per diventare il primo uomo in grado di completare un Ironman in Antartide. L’austriaco “Patrick and the wale”, girato da Mark Fletcher e prodotto da Wolfgang Knöpfler, si aggiudica lo Sky Documentaries Award. Menzione speciale della giuria, presieduta da Michela Andreozzi, per il filippino “Delikado”, di Karl Malaukanas.

Come ogni anno il Riviera International Film Festival ha inoltre attribuito premi speciali ad alcuni dei suoi ospiti più illustri, assegnando l’Icon Award ad Emily Mortimer ed il Vision Award all’artista Vanessa Beecroft e alla sceneggiatrice Ludovica Rampoldi. Nel corso della cerimonia è salita sul palco anche la filmmaker russa Lena Lanskih che ha finalmente potuto ritirare il premio vinto nel 2022 per la miglior regia con il film “Unwanted”. Impossibilitata, un anno fa, a lasciare il proprio paese per le conseguenze della guerra in Ucraina, questa volta Lanskih è riuscita ad ottenere un visto speciale per meriti artistici e a raggiungere Sestri Levante in compagnia della madre.

Le cifre del Riviera International Film Festival 2023 parlano di 8mila biglietti emessi in totale, di cui 5mila soltanto al Cinema Ariston e 3mila tra masterclass, panel e talk quasi sempre sold-out pensando, soprattutto, alla grande folla accorsa a Sestri per vedere da vicino i cast di “Mare fuori” e “Blanca” o per assistere agli incontri con Vanessa Beecroft, Anna Foglietta e Antonio Scurati.

«Numeri eccezionali, che ci riempiono di orgoglio e ci ripagano del grande lavoro portato avanti ogni anno dal nostro splendido team – commenta con soddisfazione Stefano Gallini Durante, presidente del Riviera International Film Festival –. Il Riff è oggi una realtà solida e riconosciuta ed i risultati toccati quest’anno ci spingono a rilanciare, in vista del 2024, la richiesta per una nuova sala cinematografica a Sestri in cui proiettare sempre più film e, finalmente, far vedere al pubblico anche le più belle serie televisive, che ormai costituiscono una parte sempre più importante della nostra manifestazione».

«È stata un’edizione da record in termini di presenze al cinema, alle masterclass e ai talk – aggiunge Vito D’Onghia, direttore esecutivo del Riviera International Film Festival –. La manifestazione sta crescendo anno dopo anno e anche i media di settore stanno iniziando ad accorgersi di noi. Ad ogni edizione, il Riff consolida sempre di più il proprio rapporto con il territorio, portando ormai da sette anni le star del cinema internazionale in riva alla Baia del Silenzio per un evento che rappresenta un valore aggiunto per tutto il Tigullio».

TUTTI I PREMI DEL RIVIERA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2023

SEZIONE FILM

Miglior film: “The Six Child”, di Léopold Legrand (Francia, 2022)

Miglior attrice: Emilie Kroyer Koppel (“Unruly”)

Miglior attore: Benett Vilmányi (“Larry”)

Miglior regista: Erika Calmeyer (“Storm”)

Audience Award: “The Six Child”, di Léopold Legrand (Francia, 2022)

Students Award: “Where the Road Leads” di Nina Ognjanović (Serbia, 2023)

Baia del Silenzio – Redelfi Award: “Rispet” (Italia, 2022)

Premio speciale della giuria all’attrice Ana Dahl Torp (“Storm”)

 

SEZIONE DOCUMENTARI

Miglior documentario: “Project Iceman”, di Ammar Kandil (Stati Uniti, 2022)

Sky Documentaries Award: “Patrick and the whale”, di Mark Fletcher (Austria, 2022)

Menzione speciale: “Delikado” di Karl Malakaunas (Filippine, 2022)

PREMI SPECIALI

Icon Award: Emily Mortimer

Vision Award: Vanessa Beecroft, Ludovica Rampoldi

 

 

Il Riviera International Film Festival è sostenuto dalla Conferenza del Turismo del Comune di Sestri Levante, Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Ascom Genova e altri enti del territorio, con il patrocinio di Rai Liguria.

Si ringraziano inoltre i main sponsor Duferco Energia e Redelfi, gli sponsor Cardenxe Sotol, Hotel Vis à Vis, Grand Hotel dei Castelli e Daikin Aerotech-Habitaria; Primocanale Production e GruppoGE per il supporto, i partner Accademia09, Sestrilevantein e CNA e tutti gli sponsor tecnici tra cui Portofino Dry Gin, Cotril  e Banca Generali