Lavagna: taglio del nastro, dibatitti, espositori, gara di pesto al mortaio tra amministratori: ecco “Sono tutti cavoli nostri”

Lavagna. Taglio del nastro e benedizione questa mattina (da parte del parroco don Federico Tavella) per la terza edizione dell’evento firmato dal Comune di LavagnaSono tutti cavoli nostri“. La manifestazione si è aperta stamattina e si può visitare fino a domani pomeriggio. Gli espositori si trovano nel porticato Brignardello e in via Dante. Nel porticato si sono svolti incontri, presentazioni, show cooking fin dalla mattina. A tagliare il nastro il sindaco Gian Alberto Mangiante, insieme a lui, il consigliere regionale Sandro Garibaldi e il presidente della Camera di Commercio di Genova Luigi Attanasio. Mangiante ha ringraziato le autorit presenti, chi ha coordonato eorganzizato l’evento, Elisa Covacci, Chiara Oneto, Nicolezza Zattone, e i presenti alla manifestazione. Presente anche lo chef stellato Ivan Maniago, che ha presentato il suo panettone.

Per la parte convegnistica, dibattito “Obiettivo zero sprechi”.

Poi, il torneo di pesto al mortaio. Questi gli amministratori che hanno partecipato alla gara, giudicati dagli studenti dell’Accademia del Turismo di Lavagna: il sindaco Gian Alberto Mangiante, la sindaca facente funzione di Chiavari Silvia Stanig, Luca Ciotoli consigliere di Sestri Levante, il sindaco di Zoagli Fabio De Ponti, Marica Casavola assessora a Casarza Ligure, Franco Amadori per San Colombano Certenoli, la vice di Leivi Enrica Delgrosso, l’assessora di Cogorno Franca Raffo, l’assessore di Carasco Angelo Garbarino. Al terzo posto si è classificato Mangiante, al secondo Stanig, primo posto per Amadori.

La Camera di Commercio di Genova al pomeriggio ha presentato, insieme a Paolo Corsiglia, Antonella Casanova e Sergio Carozzi, il marchio “Antichi Ortaggi del Tigullio”, con il consigliere all’Agricoltura di Lavagna Carlo Romanengo. Premiati poi i migliori uliveti di Lavagna, insieme al sindaco di Leivi Vittorio Centanaro e all’assessore all’Agricoltura di Sestri Levante Mauro Battilana, anche in veste di rappresentante dell’associazione nazionale Città dell’olio. Intanto, per l’amministrazione, attraverso il vicesindaco Elisa Covacci, è stata l’occasione per ricordare che Lavagna è l’unico Comune ligure a fregiarsi della Spiga Verde.

error: Contenuto protetto!