Conto alla rovescia a Lavagna per la terza edizione di “Sono tutti cavoli nostri”

Lavagna. Questa mattina il Comune di Lavagna ha presentato la terza edizione della maniestazione dedicata ai prodotti agroalimentari, primo fra tutti il cavolo, denominata appunto “Sono tutti cavoli nostri”. Un’anteprima, con tanto di serata di gala “I cavoli fanno bene”, si svolgerà venerdì dalle 20 al Sol Levante, grazie all’Associazione Cuochi di Genova e Tigullio: il costo dell’apericena è di 25 euro, con ricavato da utilizzare per l’allestimento di una palestra attrezzata per i giovani ospiti dell’Istituto Divina Provvidenza. Prenotazioni: 340/5326318, oppure aiat@comune.lavagna.ge.it.

L’evento vero e proprio si terrà sabato e domenica, il taglio del nastro è previsto il 27 novembre alle ore 10 al porticato Brignardello dove, in occasione della settimana europea per la riduzione dei rifiuti, si terrà la conferenza “Obiettivo zero sprechi”. I relatori sono: il vicepresidente della Regione e assessore all’Agricoltura Alessandro Piana, il sindaco Gian Alberto Mangiante, il responsabile Ufficio Stampa dell’Istituto Italiano di Tecnologia Giuliano Greco, il presidente di SGM Giovanni Vassallo; Alessandro Dentone, presidente dell’Associazione Cuochi Genova e Tigullio, Camilla Serra, Area Manager di Too Good to Go. A seguire show cooking “Sì gusto, no sprechi”, e alle ore 12 scatta il Torneo dei sindaci del pesto al mortaio, con l’Accademia del Turismo. Alle 14 si potrà andare “Alla scoperta del Seggiun nella piana dei cavoli” (prenotazione al 393/0637090), mentre dalle 14.30 saranno presentati i progetti Terre Vive – Recupero Terreni, e “Gli Antichi Ortaggi del Tigullio”, a cura della Camera di Commercio di Genova. Seguiranno il Premio per il miglior uliveto e la presentazione della Spiga Verde, l’illustrazione del Calendario Dallorso, a cura di Agorà.

Il 28 novembre alle 11.30 ci sarà la premiazione contest on line e show cooking della ricetta vincitrice, con lo chef Alessandro Dentone. Alle 14 “pedalata tra i cavoli”, destinazione “seggiun”, con Fiab Tigullio (prenotazione al 339/1029558 o info@fiabtigullio.it). Alle 15 premiazione dei 4 disegni finalisti del concorso delle scuole “Un cavolo per disegno”. Alla manifestazione ci sarà anche lo chef stellato Ivan Maniago. Quest’anno, anche via Dante ospiterà gli stand dei produttori, diventando isola pedonale per due giorni.

Il vicesindaco e assessore al Turismo Elisa Covacci garantisce il rispetto delle regole anticovid: “Fare un’evento all’aperto consente maggiori garanzie, siamo contenti di mantenere questo appuntamento. Quest’anno avremo gli espositori, oltre al Brignardello, in via Dante, che per l’occasione chiude due giorni al traffico veicolare”.

Nicoletta Zattone, curatrice dell’evento, aggiunge: “Gli stand complessivamente sono 25. Variegato il programma, tra conferenze, incontri, mostre ed escursioni. Al torneo del pesto, abbiamo invitato tutti i sindaci del Levante, e saremo supportati dall’Accademia del Turismo. Premieremo anche la migliore ricetta legata al contest on line che abbiamo lanciato le scorse settimane, e chiederemo al vincitore, di improvvisarla sul momento, domenica alle 11.30.
Protagoniste anche le scuole del territorio, come ricorda l’assessore alla Cultura Chiara Oneto: “Oltre ai disegni che si troveranno in giro per la città, ed esposti al poticati, abbiamo ripristinato, con il Comprensivo e l’aiuto dell’agrario Marsano di San Colombano Certenoli, l’orto didattico, piantando ben 80 cavoli lavagnini”.

Paolo Corsiglia, per la Camera di Commercio di Genova ricoda la presenza dei marchi Antichi Ortaggi del Tigullio e Nocciola Misto Chiavari: “Ottime opportunità per le aziende che svolgono un fondamentale presidio del territorio, tra la Piana dell’Entella e la collina”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!