Allerta arancione nel Tigullio: cosa hanno deciso i Comuni per le scuole

Scelte diverse, tra i sindaci del Tigullio Occidentale, per quanto riguarda le scuole, nella giornata di domani, 4 ottobre, con l‘allerta che, nell’area C, è arancione, dalle 12 e gialla in precedenza. A Santa Margherita scuole aperte, a Rapallo sospensione didattica, quindi il personale va a lavorare, mentre gli alunni restano a casa (e qualcuno attiva la dad). Resta aperta la scuola di Zoagli.

A Chiavari, dalle 12, resteranno chiuse solo le scuole di ogni ordine e grado site negli edifici di via Santa Chiara 20 (limitatamente all’edificio in adiacenza al Rio Bacezza), in via Castagnola 11-15A e 2-4, l’istituto Assarotti in viale Millo 4. Il Liceo Scientifico Classico Scienze Umane Marconi Delpino comunica che domani tutti i loro plessi resteranno chiusi, le lezioni si svolgeranno in dad.

Scuole aperte a Sestri Levante e a Casarza Ligure. A Leivi e a Carasco.

A Lavagna è sospesa l’attività didattica.

In Fontanabuona, il Comune di San Colombano Certenoli chiude nido e scuola dell’infanzia, tenendo aperta la primaria. Scuole chiuse, invece, a Cicagna, Neirone, a Moconesi c’è la sospensione didattica.

Chiuse a Ne. A Cogorno, situazione articolata: il nido “I pulcini ballerini” chiuderà alle 12, con uscita dei bambini alle 11.30. Alla materna paritaria G.B. Rocca, i bambini verranno fatti uscire dalle 14 alle 14.45. Chiude alle 14.20 la formazione professionale al Villaggio del Ragazzo ed è sospesa l’attività pomeridiana del CPIA. Orario normale, invece, per asilo, scuole primarie e secondarie.

 

error: Contenuto protetto!