Nuovo look per il Parco Tigullio di Lavagna

Lavagna. Sarà un vero esempio di spazio urbano sostenibile, un insieme di soluzioni moderne e green, è il progetto presentato dalla Città metropolitana di Genova, finanziato dal ministero dell’Ambiente, che rinnoverà il volto del Parco del Tigullio di Lavagna. “Abbiamo voluto gettare il cuore oltre l’ostacolo – ha dichiarato Claudio Garbarino, consigliere delegato al Piano Strategico dell’ente – il nostro progetto è innovativo, green in ogni sua parte e sarà anche molto gradevole agli occhi della popolazione che scoprirà come un’area, ad oggi abbastanza dimenticata, possa diventare un luogo di aggregazione, di divertimento e ricco di servizi nel rispetto della sostenibilità”.

Il progetto, che è stato sviluppato della Città Metropolitana di Genova, prevede nuove ed aumentate aree di sosta con colonnine di ricarica per la mobilità elettrica e per la mobilità dolce, percorsi ciclo pedonali sicuri, servizi di renting e sharing mobility, integrazione con il servizio di trasporto pubblico locale, valorizzazione di attività connesse a sport e salute ed alla blue economy, senza dimenticare gli spazi per co-working anche a misura di studente, e realizzazione di eventi di sensibilizzazione sui temi di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

L’opera complessiva vede l’impostazione energetica del parco alimentata da pannelli solari, innovazioni tecnologiche come un “rain garden” per il drenaggio delle acque meteoriche in corrispondenza di parcheggi e piazzali, e sistemi modulari che aumentano grado di fruibilità e attrattività del parco, allineata agli obbiettivi di emissioni zero, rifiuti zero, risparmio energetico ed idrico, circular economy, con area plastic free, servizi di ristorazione con prodotti a km 0, riciclo di prodotti e materiali.

Inoltre, il nuovo progetto di illuminazione si allinea al presupposto di rendere “giocabile” tutto il parco, attraverso un alternarsi di scenari di luce calibrati tra illuminazione dei percorsi, gioco, sosta, contemplazione della vegetazione, sport, eventi e didattica, ed i corpi illuminanti, tutti a sorgente LED ad alta resa cromatica ed alta efficienza energetica, offriranno per il loro disegno o per la tipologia di emissione luminosa, una forte connessione con la natura, stimolando una risposta biologica di benessere e sicurezza.

Concetta Orlando, direttore generale dell’ente ribadisce: “In occasione della presentazione del nuovo Team Piano Strategico e PNRR  lo ho già dichiarato, ma voglio ripeterlo, le Città Metropolitane in Europa sono ripartizioni amministrative fondamentali, motore dello sviluppo e punto di snodo dei finanziamenti europei, grazie alla loro capacità di garantire una dimensione sovra comunale, interessando vari livelli di governo, i nodi infrastrutturali, i rapporti tra la città capoluogo, l’entroterra e la costa, una visione che la Città Metropolitana di Genova garantisce con il Piano Strategico. Questo progetto, come anche altri in via di approvazione, fa parte di un portafoglio di opere di futura realizzazione che il nostro ente sta preparando per utilizzare al meglio i fondi del Recovery Fund, che a breve verranno assegnati ad opere green cantierabili, noi non vogliamo pensare solamente ad organizzarci in vista della disponibilità di questi finanziamenti, siamo oltre, Città Metropolitana di Genova è già pronta a partire con progetti completi, come questo per il Parco del Tigullio.”

error: Contenuto protetto!