Lavagna, parcheggi: cosa cambia con la gestione di Amt

Lavagna A giorni, prenderà corpo la convenzione definitiva del Comune di Lavagna con Amt, per assegnare la gestione dei parcheggi a pagamento alla società del trasporto pubblico locale, che li detiene, per via temporanea, già da alcuni mesi. Quando la convenzione sarà effettiva, si tornerà a pagare con i parcometri, lasciando i “grattini”. Invariate le tariffe.

Le novità sono però diverse:

  • Si prevede che, parcheggiando dall’ospedale, in via Don Bobbio, il biglietto della sosta dia diritto a viaggiare sino in centro sull’autobus
  • Diverse postazioni di “bike sharing” (bici a noleggio temporaneo, condivise tra più utenti) verranno distribuite in città
  • Si lavora per promuovere una mobilità alternativa all’auto
  • Viene introdotta l’ora frazionata (meglio, la mezz’ora) nei pagamenti

Ecco il quadro delle tariffe:

  • Zona centro: a pagamento tutto l’anno, piazza della Libertà, piazza Veneto, via XXIV Aprile, piazza della Meridiana, via Nuova Italia, via Cavour, dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Un euro e 30 l’ora, prima mezz’ora 30 centesimi, sosta massima 4 ore, con gratta e sosta e app “Easy Park”, nei giorni feriali.
  • Zona ospedale: via don Bobbio e piazzale del nosocomio, in vigore tutto l’anno dalle 8 alle 19.30, nei feriali, un’ora e 30 l’ora, 30 centesimo mezz’ora, massimo 4 ore di sosta, sempre con il pagamento tramite l’applicazione o il gratta e sosta.
  • Zona estiva: piazza Giovanni XXIII, via Aurelia, via Lombardia, via del Cigno, via Romana (spazio antistante il cimitero), dal 15 giugno al 15 settembre, dalle 8 alle 19.30 dei feriali un euro l’ora, festivi e prefestivi 1.50 euro; abbonamento giornaliero 5 euro, sosta massima dieci ore, pagamento tramite app da cellulare, per l’importo effettivo della permanenza.

Il nuovo servizio è stato presentato, oggi, dal sindaco Mangiante, l’assessore Chiara Oneto, il presidente di Amt Beltrami. Ecco le interviste:

 

error: Contenuto protetto!