Lavagna inaugura la panchina arcobaleno

Lavagna. Questa mattina Palazzo Franzoni ha ospitato la presentazione dell’inaugurazione, prevista per il prossimo lunedì 17 maggio a partire dalle ore 10, della panchina arcobaleno. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale L’Agorà e si avvale del patrocinio del Comune di Lavagna. La data scelta non è casuale, il 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, bifobia e transfobia.

“Vogliamo prendere una posizione netta e chiara, contro ogni forma di violenza e discriminazione. Un piccolo segno concreto. La panchina sarà al lato dell’entrata in municipio – spiega la presidente Marilena Vittori – Ci sarà incisa una frase del presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Sulla capacità di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturità della nostra società”.

Elisa Covacci, vicesindaco, spiega che l’amministrazione “ha accolto l’iniziativa con gioia: un bel gesto di inclusione. Ci piace pensare, che accanto alla panchina rossa, voluta sempre da Agorà, ci sia un altro simbolo concreto per avere una città inclusiva e accogliente”.

Chiara Oneto, assessore alle Politiche giovanili, evidenzia proprio che “è importante veicolare questi messaggi tra i ragazzi, per cambiare mentalità”.
Emilia Beani, consigliere alla Solidarietà, dice: “I colori dell’arcobaleno veicolano un messaggio forte, per la costruzione di una società accogliente”.
Presente anche Federico Orecchia, Arcigay Genova: “Sarà un simbolo per una maggiore attenzione, anche da parte delle istituzioni, affinchè diano concretezza nelle azioni tese a contrastare davvero, le discriminazioni.  In un momento storico politico in cui queste scelte hanno peso, la legge è ferma. Diamo un senso a tutto questo, perchè la tutela delle persone deve essere trasversale”.
Emilio Moraschi senatore accademico dell’Università di Genova, ha spiegato che “il Comitato pari opportunità sta attivando sportelli antiviolenza proprio all’interno dell’università. La panchina è un segno di formazione per i cittadini”.
Il sindaco Gian Alberto Mangiante non ha potutto essere presente ma ha fatto pervenire un messaggio: “Prosegue, da parte dell’amministrazione, il camminino contro ogni forma di violenza. Siamo tra i primi in Liguria a posizionare la panchina arcobaleno”.
error: Contenuto protetto!