Chiavari, come si può prendere e bruciare il legname sulle spiagge

In via prioritaria, “il materiale ligneo depositatosi sulle spiagge è disponibile dei privati cittadini per la combustione in impianti termici civili, previa la verifica dell’assenza di materiale estraneo”. Contemporaneamente, però, i gestori delle aree demaniali, e quindi i titolari degli stabilimenti, possono bruciare il legname e le ramaglie depositati dalle onde sulle rispettive porzioni di arenile, ma ciò “deve avvenire in loco, con limitazione dimensionale, formando piccoli cumuli inferiori a 3 metri, ed entro il 31 marzo”. E’ quanto stabilisce l’ordinanza emanata, oggi, per Chiavari, dal sindaco, Marco Di Capua.

error: Contenuto protetto!