Il Musel tra i cento musei della maratona di lettura

Da mercoledì 2 dicembre tornano “I mercoledì del MuSel” anche se in versione online per conoscere e (ri)scoprire Sestri Levante e alcune delle tante tematiche che si possono approfondire con la visita al Museo Archeologico e della Città. Il MuSel ha infatti deciso di aderire all’iniziativa “Piccoli Musei Narranti”, una vera e propria “maratona” di video-letture da inizio dicembre a fine gennaio, curata da un centinaio di strutture museali italiane per un totale di 15 regioni coinvolte. In Liguria partecipano per ora soltanto tre musei: il MUdeF con la fortezza di Firmafede di Sarzana nell’estremo Levante, il Museo di Calice Ligure a Ponente e, appunto, il MuSel con Palazzo Fascie Rossi a Sestri Levante. L’iniziativa “Piccoli Musei Narranti” è stata ideata dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei per valorizzare i poli culturali che al momento sono chiusi in seguito alle normative legate all’emergenza sanitaria, in modo da poter far sentire comunque la propria “voce” e mostrarsi al pubblico in altre e nuove forme. Proprio per questo motivo, l’obiettivo è organizzare brevi video in cui gli operatori museali recitano testi già editi, curiosi articoli di giornale o racconti, scritti con finalità didattica o preparati ad hoc per questa iniziativa in modo da delineare il museo e la comunità che esso rappresenta. Tutti i musei, e quindi anche il MuSel, pubblicheranno con cadenza settimanale nei propri spazi web e social i video, che saranno poi condivisi dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei in modo da dar vita a una sorta di biblioteca digitale dei musei italiani che arriverà ad avere video sempre fruibili anche al termine dell’iniziativa al fine di diventare una stupenda risorsa per tutti, in particolare per le attività educative. Dieci gli appuntamenti del MuSel, partendo da mercoledì 2 dicembre con “Sestri Levante è…”, dove, accompagnati dalle suggestive immagini di Levantedrones, la voce di Marzia Dentone, conservatrice del museo, porterà gli ascoltatori in un breve “viaggio” tra scrittori, poeti e artisti che hanno visitato e amato Sestri e la nostra costa leggendo parte del racconto scritto da Letizia Cavicchioli, collaboratrice del MuSel e guida turistica abilitata, autrice del recente volume “Liguria. Vagabondaggi letterari in Riviera” (Casa Editrice Polaris). Poiché il MuSel abbraccia tutto il territorio tra costa ed entroterra e un largo arco cronologico dalla Preistoria all’età contemporanea, attraverseremo proprio il Paleolitico e le Età dei Metalli con due letture scritte per lo svolgimento delle attività didattiche del nostro museo, per poi proseguire con l’età romana e la “straordinaria scoperta” del cippo del Monte Ramaceto. Mercoledì 30 dicembre faremo, invece, “Colazione con Vincenzo Fascie” per ricordare, a cent’anni dalla sua scomparsa, proprio lui, il Cavalier Fascie, il donatore del Palazzo dove il museo, l’Archivio Storico Comunale e la Biblioteca hanno oggi la loro sede. Proseguiremo poi, sempre di mercoledì, per tutto gennaio con altre storie su Sestri Levante e sul territorio, come le famiglie nobili che qui tra Medioevo e Cinque/Seicento si insediarono, il mare, la cantieristica navale e le altre fabbriche dismesse, ma anche la memoria e la poesia di alcuni dei grandi poeti liguri, talvolta dimenticati come Giorgio Caproni e Giovanni Descalzo. In un periodo in cui gli spostamenti sono necessariamente più limitati ci affidiamo dunque alla rete internet per poter proporre momenti piacevoli, interessanti e coinvolgenti un po’ per tutti, adulti, adolescenti e bambini, rivolti sia a chi ha già visitato il nostro Museo, sia a chi ancora non conosce Sestri Levante (e il MuSel), invitando prima a viaggiare con la mente e con il cuore e poi, magari quando si potrà, anche fisicamente, grazie agli spunti tratti dalle video-letture ascoltate.

È questo un modo per mantenere comunque “aperto” il museo, grazie a questa e ad altre attività a distanza, come per esempio le attività didattiche: non si dimentichi, infatti, che lo staff del MuSel ha a disposizione anche un “pacchetto” di proposte rivolte alle scuole di ogni ordine e grado, disponibili per esser svolte pure in modalità “a distanza”, sulle piattaforme zoom o meet o adattabili secondo le esigenze dei docenti.

Gli appuntamenti del MuSel nell’ambito dell’iniziativa “Piccoli Musei Narranti” saranno pubblicati ogni mercoledì sulla pagina Facebook di Palazzo Fascie Rossi e sul canale YouTube di Segesta Magazine, ma potrete ritrovarli anche nei giorni successivi seguendo gli hashtag #piccolimuseinarranti e #chiusinonfermi.

error: Contenuto protetto!