L’assemblea del Cam ha discusso del futuro della sanità del Tigullio

Lavagna. Durante la recente assemblea dei soci del Comitato Assistenza Malati Tigullio, svoltasi nei giardini della Torre del Borgo, è stata ribadita con fermezza la convinzione che l’ospedale di Lavagna debba concentrare  tutti i reparti per malati acuti previsti dalla legge per i DEA di I livello.

“In questi ultimi tempi riconosciamo che, anche per le nostre forti pressioni, questa azione di concentramento è stata iniziata, ma dobbiamo anche rilevare che gli ostacoli da superare sono ancora molti. Infatti, questa concentrazione necessita di locali che, attualmente, non sono disponibili nell’edificio di Lavagna – dice il comitato presieduto da Gian Carlo Mordini -. La costruzione di un ulteriore piano, nell’edificio di Lavagna, creerebbe gli spazi necessari per avere finalmente un ospedale completo per l’emergenza, a disposizione di tutti i cittadini del Tigullio.

Nelle aree limitrofe all’ospedale, così come previsto dal Piano Regolatore del Comune di Lavagna, esistono gli spazi per la realizzazione di edifici connessi al servizio sanitario. Una area adiacente all’ospedale, di proprietà della ASL, potrebbe essere utilizzata per costruire un parcheggio al servizio di questa nuova edificazione. Non ultimo il progetto potrebbe prevedere un eliporto per l’atterraggio degli elicotteri che trasportano pazienti – va avanti Mordini -.

La sopraelevazione verrebbe realizzata sull’ala a Nord dell’edificio esistente e metterebbe a disposizione ulteriori 1500 mq circa. Il costo della operazione, considerando un costo di costruzione vicino ai 2000 euro/mq, sarebbe di circa 3.000.000 di euro”.

Il Comitato Assistenza Malati Tigullio si dice pronto a finanziare l’opera, ma vuole la certezza che, alla fine dei lavori, vengano concentrati a Lavagna tutti i reparti che competono al Pronto Soccorso. Quindi, propone ai candidati alle regionali, alle forze politiche, a chiunque rivesta un ruolo nell’ambito della realizzazione di questo progetto, di sottoscrivere il “Manifesto Elettorale del CAMT”, impegnandosi a sostenerlo e a renderlo operativo.

Ecco di seguito il documento:

ORGANIZZAZIONE DELLA SANITA’ NEL TIGULLIO PER IL PERIODO  2020 – 2025

RAPPORTO PUBBLICO–PRIVATO

Il nostro progetto non riguarda solamente l’OSPEDALE DI LAVAGNA, ma fa proposte sull’utilizzo degli OSPEDALI di SESTRI LEVANTE e di RAPALLO per evitare che vengano privatizzati. Di privatizzare l’Ospedale di Rapallo ne hanno già parlato e progettato. Di privatizzare l’Ospedale di Sestri Levante ne potrebbero parlare se questo venisse sottoutilizzato o parzialmente svuotato.

Riconosciamo che un sano confronto fra sanità pubblica e sanità privata possa essere uno stimolo per migliorare sempre più le cure e contenere i costi. Vorremmo però evitare che la Sanità più costosa sia a carico del pubblico e quella che rende di più venga lasciata ai privati.

ALISA

Dobbiamo prendere atto che  ALISA non ha funzionato.

Anzi, i problemi emersi sono superiori ai benefici, basta pensare che le funzioni dei direttori, essendo limitate da Alisa, di fatto determinano una specie di vacanza della responsabilità decisionale che induce alla non decisione e alla immobilità.

Alla luce dei risultati il Comitato ritiene che ALISA debba essere completamente rivista e, se del caso, eliminata, riconcedendo una autonomia decisionale alle direzioni delle singole ASL.

OSPEDALE LAVAGNA

  • Elevazione di un piano nella parte nord al fine di creare gli spazi per completare  il DEA di 1° LIVELLO –  DIPARTIMENTO di  EMERGENZA
  • Spostamento a Lavagna  di TUTTI I REPARTI CHE COMPETONO AL DIPARTIMENTO di EMERGENZA attualmente situati negli  ospedali di Sestri Levante e di Rapallo
  • Realizzazione di eliporto per atterraggio elicotteri
  • Realizzazione di area di parcheggio nell’area già di proprietà della ASL 4, adiacente all’Ospedale di Lavagna

OSPEDALE DI RAPALLO

REALIZZAZIONE di OSPEDALE di  DISTRETTO dotato di:

  • Reparto per pazienti in degenza post operatoria a gestione infermieristica
  • Reparto per lunghe degenze
  • Reparto Specialistico Ortopedico
  • Casa della Salute con annessi ambulatori anche a disposizione dei medici di famiglia

OSPEDALE DI SESTRI LEVANTE

REALIZZAZIONE di OSPEDALE di  DISTRETTO dotato di:

  • Reparto per pazienti in degenza post operatoria a gestione infermieristica
  • Reparto per lunghe degenze
  • Reparto Specialistico Riabilitazione,
  • Casa della Salute con annessi ambulatori anche a disposizione dei medici di famiglia

OSPEDALE DI CHIAVARI

REALIZZAZIONE di OSPEDALE di  DISTRETTO dotato di:

  • Hospice,
  • Reparto per lunghe degenze
  • Casa della Salute con annessi ambulatori anche a disposizione dei medici di famiglia

SANTA MARGHERITA

  • Realizzazione della Casa della Salute

OSPEDALETTO DI CICAGNA

  • Realizzazione della Casa della Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!