Expo Fontanabuona quest’anno diventa smart

Calvari Come era nell’aria, l’edizione di quest’anno dell’Expo Fontanabuona sarà adattata alle disposizioni anti covid, anche se rimarrà la possibilità di visite in loco. Ecco come il Gal Appennino Genovese espone l’organizzazione dell’edizione 2020:

“Expo Fontanabuona Tigullio Smart! è un progetto che permette di portare su web una manifestazione storica che vuole promuovere, anche quest’anno, le aziende locali, i produttori ed i territori della Val Fontanabuona, delle Valli limitrofe e del Tigullio.

A causa della grave situazione legata alla pandemia in atto e a seguito dei decreti anti-COVID emanati a livello nazionale, la manifestazione, non potrà svolgersi, come di consueto, presso il Parco Esposizioni di Calvari ma diventerà una “manifestazione diffusa” su tutto il territorio valligiano, attraverso la collaborazione di espositori, associazioni ed amministrazioni locali che promuoveranno visite, eventi, mostre ed escursioni. Non un unico luogo dunque ma una serie di appuntamenti “reali” che partiranno dalla fine di agosto e si concluderanno a metà settembre.

La vera novità sarà legata agli espositori: si sta approntando infatti una piattaforma interattiva dove ogni espositore avrà a disposizione, gratuitamente, un’area virtuale dove far conoscere la propria attività, mostrare e vendere i propri prodotti. I visitatori virtuali potranno effettuare ordini, prenotazioni e fissare un appuntamento per conoscere, questa volta di persona, la sede di una attività ed i suoi manufatti, nel caso di artigiani e prodotti nel caso si tratti di aziende agricole o di trasformazione.

La piattaforma promuoverà altresì il territorio attraverso due sezioni, una dedicata all’offerta enogastronomica e l’altra agli eventi.

Sarà così possibile per i visitatori scegliere in tutta sicurezza delle visite in loco, partecipare ad un evento e magari pranzare o cenare presso un agriturismo o un ristorante della zona. La ricettività è caratterizzata da piccole strutture, soprattutto B&B, affittacamere, case vacanza ed agriturismi, dove non si rischia il sovraffollamento.

La manifestazione è organizzata dall’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese, con il contributo di Regione Liguria e Camera di Commercio di Genova. Gli eventi collaterali si svolgeranno grazie alla collaborazione di diversi soggetti, dalle Amministrazioni Comunali alle associazioni che, come sempre, garantiscono un supporto prezioso e contribuiscono alla riuscita della manifestazione stessa.

Per le attività artigiane si tratta di un’interessante occasione di visibilità, totalmente gratuita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!