Tennis, nei Regionali giovanili due titoli al Tigullio con Massucco e Mattaroni

Genova. Il Tigullio ha il suo campioncino, Simone Massucco (U14), in forza al Golf e Tennis Rapallo. Massucco ha battuto Simone Giromella (Ct La Spezia) in due set: 64, 75. Un match tirato nel quale il levantino ha mantenuto la testa sulle spalle nei momenti più delicati. Bravo a rimanere sereno in un match dove Giromella invece, ha fatto vedere qualche scatto di nervi a seguito di errori evitabili.
Testa sulle spalle e cervello “on line” anche per il genovese Giovanni Bibolini Bozzano che ha battuto al terzo set con un netto 60 Filippo Gaudenzi, figlio d’arte. L’impresa l’ha fattanil più ” fisicato”, Bibolini, che sotto 4 a 1 nel secondo set (36 nel primo) ha girato la partita a suo favore. Un punto dopo l’altro “Bibo” cresceva e Filippo Gaudenzi era sempre più in preda alla tensione. Nemmeno un incitamento del padre, Andrea, ex professionista (best ranking n. 18 al mondo, da gennaio presidente dell’Atp) riusciva a scuoterlo. Ed anche papà – Gaudenzi, come tanti padri di baby tennisti, lasciava la “postazione” forse per evitare gli occhi luccicanti per qualche lacrima versata dal figlio durante gli ultimi punti del match.
Il Tigullio ha anche una reginetta, campionessa Under 14, Arianna Mattaroni (Tc Santa Margherita) che in una dura battaglia ha avuto la meglio su Ludovica Penna (Tc finale): 63, 06, 64.
Le ultime gare del pomeriggio hanno visto in campo gli Under 16. Francesca Miglio contro Carlotta Vivaldi (Tc Finale) e Curzio Manucci contro il levantino Davide Spinetta, rivelazione del torneo. Ma per quest’ultimo la giornata non è stata molto positiva: poco assistito dal diritto (troppo lungo e largo) e tradito dalla prima palla di servizio si è trovato sotto scacco da un Manucci più preciso e meno falloso su “palle” inattive. A quanto sembra Spinetta ha pagato dazio per la troppa tensione. Il match si è chiuso in due set: 63, 64 a favore di Manucci che ha giocato anche “contro” il tifo dei numerosi ragazzi a favore del “gigante buono” di Moconesi.
Maratona al femminile fra Miglio (tesserata per il Tc Santa Margherita) e Vivaldi (U16): ha vinto la numero uno del tabellone al terzo set dopo essere stata ripresa 76 dalla Miglio, nel secondo. La genovese della Lubrano Tennis Academy ha subito 6-3 nel primo set e sembrava essere sul punto di spegnersi quando trovava la forza e colpi per arrivare al terzo. Fatale per lei.

Arianna Nosei (U13 Tc Santa Margherita L. ) ha battuto Sofia Coati (U13, Taggese) in una eguale maratona: 64, 46, 62. Fra le più piccole (U12) Daniela Gramaticopolo regola a Francesca  Borreani in due set: 64, 61 ed Elettra Beecroft  vinceva su Victoria Gramaticopolo 63, 46 64 (Under 11); fra i maschi, Pietro Gaudenzi batteva Giovanni Calvi 62, 62. Federico Pugliese, infine, si laureava campione regionale fra gli (U12) battendo Lorenzo Elia 63, 62.

Così si chiude il III Memorial Bigi Campionato regionale giovanile svolto sui rossi di Valletta Cambiaso.

Il selfie di Giovanni Bibolini, insieme al padre Michele, a fine incontro. Dopo la conquista del titolo giovanile

 

Andrea Gaudenzi (seduto con maglia nera) , padre di Filippo, attuale presidente dell’Atp. Anche lui ‘soffre’ quando il figlio è in campo nonostante sia stato un professionista di questo sport.
Il gruppo di tifosi oggi a sostenere Spinetta
Genitori pronti ad immortalare i figli finalisti e campioni regionali

Foto di gruppo fra finalisti e campioni di regionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!