La scuola di Sestri Levante diventa ecologica e colorata

Sestri Levante. Sono stati consegnati alla ditta appaltatrice gli interventi di efficientamento energetico nel complesso scolastico di via Lombardia, resi possibili grazie al contributo di oltre 520 mila euro che il Comune di Sestri Levante ha ottenuto con il progetto presentato nel 2018 a FILSE, all’interno di un quadro economico che prevede una spesa totale di circa 770 mila euro. Il progetto prevede la realizzazione di diversi interventi all’interno dell’edificio scolastico che permetteranno di raggiungere importanti obiettivi sia in tema di riduzione dell’inquinamento che di risparmio energetico. Nello specifico, saranno realizzate pareti esterne ventilate, un sistema di ventilazione meccanica controllata per il seminterrato, la mensa e il refettorio e un tetto verde per assicurare un corretto isolamento termico, saranno sostituiti gli attuali corpi illuminanti con altri a maggior resa e minor consumo (tecnologia LED), sarà installato un impianto di energia rinnovabile per assicurare le quote indispensabili al funzionamento della struttura scolastica e saranno sostituiti gli attuali serramenti con nuovi, di ultimissima generazione, a ridotta trasmittanza termica. Sarà installato controsoffitto termico al primo piano e acustico nei locali mensa e refettorio al piano terra, e saranno sostituiti i generatori di calore esistenti con generatori a condensazione e installate valvole termostatiche sui radiatori esistenti. Un sistema di monitoraggio dei consumi energetici completerà l’intervento.

Oltre a questo, in alcune aree della scuola la pavimentazione sarà sostituita con un’altra ad alto tasso tecnologico, brevettata da una start up italiana, capace di trasformare l’energia cinetica dei passi in energia elettrica pulita.

Sono stati determinati inoltre in via definitiva i colori che caratterizzeranno la nuova facciata del plesso scolastico: gradazione di rossi e arancioni, azzurro chiaro, verde-grigio e giallo gold cambieranno la facciata della scuola con una macchia di colore che ravviverà il quartiere.

Il cronoprogramma degli interventi prevede lo svolgimento dei lavori a pieno regime durante questa estate, fino alla fine di agosto, lavorando anche il sabato e la domenica per poter consegnare i lavori il 1 settembre e proseguendo eventualmente alcune lavorazioni esterne o che comunque non interferiscano con lo svolgimento dell’attività scolastica durante l’autunno.

Sono diversi gli interventi che stanno riguardando gli edifici scolastici cittadini, sia dal punto di vista del miglioramento della qualità degli spazi che di costante controllo della loro sicurezza, per un investimento totale di 1 milione e mezzo di euro, che si aggiungono a quanto già investito per l’efficientamento della scuola di via Lombardia.

Sempre in via Lombardia sono cominciati i lavori di adeguamento della palestra e realizzazione del palazzetto dello sport, che prevedono l’adeguamento sismico della struttura, il rifacimento del manto di copertura, l’ampliamento per la dotazione di nuovi servizi (gradinata, servizi igienici, infermeria, palestrina, ufficio e locali tecnici), il rifacimento completo degli impianti ed efficientamento energetico e un nuovo percorso di collegamento con l’adiacente plesso scolastico. La progettazione nel suo complesso è stata approntata per ottenere un edifico classificato “Nzeb” (Near zero energy building) ed è in corso di istruttoria presso il GSE la pratica per il riconoscimento di ulteriori stanziamenti a valere sul Conto Termico. Nel corso di questa estate verranno realizzati gli interventi riguardanti il tetto dell’attuale palestra della scuola, a cui seguiranno una serie di lavorazioni esterne e, nell’estate 2021, la realizzazione dell’ampliamento che consentirà di avere la nuova tribuna.

A Santa Vittoria si è concluso l’intervento che ha consentito di ampliare la mensa, restituendo agli alunni gli spazi prima destinati a questo scopo e che verranno utilizzati come aule. Inizieranno inoltre a breve, per essere conclusi nell’estate, gli interventi di sistemazione dell’area esterna che vedrà la realizzazione di una nuova area gioco in piastrelle colorate antitrauma per consentire attività scolastiche all’aria aperta. L’inaugurazione è prevista per l’inizio di settembre.

Sono poi in corso le progettazioni che riguardano le verifiche dei controsoffitti e solai (con cofinanziamento del MIUR) su quattro plessi della scuola primaria (Riva Trigoso, San Bartolomeo, via Nazionale e piazza della Repubblica) per un investimento di oltre 40 mila euro, un plesso della scuola materna (la Rodari di via Marconi) per quasi 9 mila euro e la scuola media Descalzo per oltre 10 mila euro.

In corso anche le progettazioni definitive (quindi, non sono ancora in fase di avvio i lavori, ma si arriva ad avere il progetto) di adeguamento sismico dei plessi scolastici: sono già stati finanziati a bilancio le valutazioni di vulnerabilità sismica delle scuole di via Lombardia e Santa Vittoria ed è stato avviato anche l’incarico di progettazione definitiva di adeguamento sismico della scuola di Via Nazionale (con cofinanziamento del MIT). È poi notizia di questi giorni l’ottenimento del finanziamento sempre del MIT per la progettazione definitiva di adeguamento sismico di due ulteriori plessi, il plesso scolastico di via Lombardia e la scuola media Descalzo di via Val di Canepa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!