Conscenti, quanto i piatti sono abbinati alla musica: nasce Radio Val Graveglia

“La musica non si ferma” è il motto della Festa della Musica allestita dal Comune di Ne e dagli esercenti di Conscenti, in questo particolarissimo 2020. Quindi, anche con la necessità di adeguarsi alle normative contro la diffusione del contagio, si profila un evento di grande interesse, organizzato per domenica prossima, 21 giugno.  Dalle 18, il borgo di Conscenti si trasformerà in “Radio Val Graveglia per un giorno”, con le attività gatronomiche che proporranno ghiotte pietenze, abbinate a canzoni a tema che daranno il nome ai menu e saranno proposte in filodiffusione.

Ecco allora che Ostaia Antiga e il Circolo Acli La Garibaldina danno il benvenuto all’estate con il loro menù a base  di muscoli e testaieu al pesto, chiamate “Vento d’estate” (Max Gazzè) e l’ “Estate addosso” (Jovanotti); la Trattoria Castigiun invece punta su “The river”(Bruce Springsteen), perchè è a Conscenti che si incontrano i due fiumi principali della Valle, il Garibaldo e il Graveglia, invitando ad assaporare i suoi ravioli di castagna al pesto, mentre l’Enoteca U Cantu e la Trattoria dei Mosto celebrano due grandi cantautori genovesi, Fabrizio De Andrè e Gino Paoli: la prima con due aperitivi esclusivi che prendono il nome “Bocca di rosa” e “Coda di lupo”, la seconda con un menù di terra e di mare, “Sapore di sale…sapore di mare”. Naturalmente, tutti i “piatti in musica” possono essere anche da asporto.

L’amministrazione comunale spiega poi che i locali potranno usufruire gratuitamente degli spazi pedonali all’aperto, concessi per “una ripartenza sicura ma altresì necessaria per un rilancio economico della Val Graveglia”.

error: Contenuto protetto!