Nuove manifestazioni estive a Lavagna

Lavagna. Lavagna si prepara a dare il via a nuove manifestazioni estive. Sono ovviamente iniziative possibili nel rispetto delle regole anti Covid, e secondo le intenzioni dell’amministrazione, hanno l’obiettivo di rivitalizzare la città, anche la sera.

Dal 12 al 14 giugno (venerdì, sabato, domenica), si potrà visitare, dalle 8.30 alle 23, in piazza della Libertà, la prima edizione del “Festival delle tradizioni italiane”, con prodotti tipici di diverse regioni, di artigianato, cosmetica, oggettistica.

La piazza del Comune sarà chiusa al traffico, le attività esporanno i loro tavolini ed accoglieranno i clienti, e le famiglie, mentre cenano o prendono l’aperitivo, potranno far divertire i figli nella stessa piazza, dove verranno coinvolti in attività proposte da alcuni cantastorie.

“Il distanziamento sarà assicurato attraverso l’utilizzo di stuoiette sulle quali ogni bambino potrà sedersi, all’insegna di un “Covid sostenibile” – preannuncia l’assessore al Turismo e vicesindaco Elisa Covacci -.

Inoltre, le mattine del fine settiana, dall’ultimo week-end di giugno in poi – prosegue -, si potranno visitare i “mercati a km 0“. Il venerdì a Cavi Borgo dall’ex Cogne, il sabato in centro a Lavagna in piazza Vittorio Veneto e piazza Falcone, la domenica a Cavi Arenelle, vicino alla fontana”.

A luglio, dal 1° al 20, si svolge l’evento “FestivArt“, sempre studiato nell’ottica di non creare assembramenti.

Inoltre, tornano le visite guidate della città e lungo i sentieri: è obbligatoria la prenotazione allo Iat, i posti sono limitati.

Covacci infine interviene sulla Torta dei Fieschi ch quest’anno per ovvi motivi non si potrà svolgere: “Stiamo pensando ad una iniziativa di tenore diverso che ricordi però sia la manifestazione sia l’impegno che da sempre mettono i Sesteri per realizzare questo evento”.

error: Contenuto protetto!