Un giro in miniera a Gambatesa: il sito ha riaperto nel pieno rispetto delle regole anti Covid

 

Ne. Un giro in miniera a Gambatesa, di nuovo aperta al pubblico, seppure con qualche accorgimento dovuto alle regole anti Covid. In Val Graveglia si riparte così, con il Mercatino Agricolo e con la possibilità di immergersi nella storia, visitando uno dei siti più importanti del territorio, oggi museo storico-naturalistico.

Il Comune di Ne punta molto su questa realtà, e il gestore e lo staff si sono organizzati: Anselmo Agoni gestisce complessivamente 4 miniere (c’è anche la Lombardia) , Robertino Carbonini, staff Ski-Mine, Maurizio Stuppini, direttore scientifico, Barbara Fontana, geologa ed esperta guida della miniera (7 livelli con 25 km di gallerie).

Per visitare la Miniera di Gambatesa occorre prenotare (0185/338876): il sito è aperto durante il fine settimana di giugno, a luglio dal mercoledì alla domenica, e poi ad agosto tutti i giorni. Previsti gruppi di 12/13 persone alla volta. Il bar al momento rimane chiuso.  Le visite si svolgeranno tre volte al giorno alle 11 – 14 – 16. E’ obbligatoria la mascherina.

Per il primo mese di apertura, la miniera offre l’ingresso gratuito a tutto il personale medico ed infermieristico come “segno di gratitudine per tutto il lavoro svolto e che ancora sta facendo per combattere il virus”.

Per maggiori informazioni su costi e prenotazioni è possibile visitare il sito www.minieradigambatesa.com o inviare una mail a miniereskimine@gmail.com
error: Contenuto protetto!