Riaprono i parchi e le attvità ludiche ma bisognerebbe mantenere le distanze

I parchi gioco possono riaprire da oggi, a disposizione di bambini e adolescenti da 0 a 17 anni, che dovranno essere accompagnati da un adulto (se sotto i 14 anni) e mantenere il distanziamento di un metro. Il gestore deve mettere a disposizione personale per manutenzione, controllo periodico, pulizia periodica e supervisione degli spazi, verificando che tutte le persone sopra ai 3 anni abbiano la mascherina.

Le attività organizzate per bambini e adolescenti, possono svolgersi, all’aperto, da oggi, con adeguato personale che garantisca la gestione di piccoli gruppi ed evitando assembramenti nel momento in cui i piccoli vengono portati e ripresi. Si raccomandano i principi generali di igiene: lavarsi frequentemente le amni, non starnutire o tossire senza protezione, mantenere il distanziamento di un metro e non toccarsi il viso con le mani.

Le regole sono quelle emanate a livello nazionale.

error: Contenuto protetto!