Tablet per studiare e controlli serrati dalle fermate degli autobus

Chiavari. I volontari del gruppo di protezione civile della Croce Verde Chiavarese Rinaldo Lavaggi e Cristina Solari, hanno effetutato una prima consegna di Tablet a 18 famiglie, destinati agli studenti. Il materiale è stato ritirato dalla segretria della scuola Della Torre e portato nelle varie abitazioni, destinato ai bambini di Chiavari, Lavagna, Leivi. Poi scatterà la seconda parte di distribuzione per gli studenti più grandi. L’operazione è stata coordinata dal consigliere comunale Giorgio Canepa.

Intanto, il presidente Lavaggi riferisce che stamattina c’è stata una riunione in Comune a Chavari per predisporre l’aumento dei controlli nei negozi, durante i prossimi tre giorni, per testare l’uso delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale mentre si sta in coda.

Inoltre, da lunedì 4 maggio, sono previsti controlli serrati, anche con il Radio Club Levante, dalle fermate degli autobus, quelle che solitamente sono le più affollate: stazione ferroviaria e piazza Cavour. Anche qui, i volontari verificheranno l’utilizzo delle mascherine e che non ci siano assembramenti.

Un presidio importante, dalle 7 alle 19; in caso di mancato rispetto della normativa, scatteranno segnalazioni all’azenda dei tasporti e alla polizia municipale.

“Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutti i volontari che sono sempre presenti, anche in queste particolari situazioni di emergenza sanitaria. Siamo costantemente a disposizione per essere di aiuto e di supporto alla collettività”, dice il presidente Lavaggi.

Intanto, il volontario Roberto Cogorno, ha donato al gruppo di protezione civile una motosega che va ad aggiungersi all’attrezzatura utiizzata dai componenti della sezione della Croce Verde Chiavarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!