Speciali auguri di Pasqua dell’amministrazione domani mattina in oratorio a Lavagna (a distanza di sicurezza)

Lavagna. Non solo il riso benedetto donato del lavagnese Maurizio Manfredi, direttore commerciale delle riserie d’Italia piemontesi Riso Mittino, ma anche bottiglie di olio della Cooperatia Agricola Lavagnna ed un ramoscello di olivo. Così, in un clima particolare e con modaltà diverse dal solito per l’emergenza Coronavirus, domani, sabato 11 aprile, l’amministrazione di Lavagna augurerà alla cittadinanza una Pasqua serena.

L’antico rito antico che prevede la distribuzione del pane benedetto, per evidenti motivi di sicurezza ed igiene,  quest’anno viene mantenuto ma con la consegna di pacchi di riso sottovuoto. La benedizione sarà fatta a porte chiuse da don Stefano Queirolo alle ore 10, mentre la distribuzione avverrà dalle ore 11, con file pedisposte a debita distanza per l’entrata e per l’uscita.

Chi si muove per andare a fare la spesa può duque passare in oratorio.

L’olio sarà anch’esso benedetto e verrà poi distribuito dal Comune ai cittadini: l’amministrazione spiega che le bottiglie sono state acquistate utilizzando la cifra raccolta attraverso le donazioni sul conto corrente aperto per l’emergenza in atto.

Ai lavagnesi sindaco e amministratori doneranno altresì un ramoscello di olivo che è stato fatto benedire la Domenica delle Palme.

error: Contenuto protetto!