DLF, le fotografie al tempo del coronavirus: “Non è come sembra”

Chiavari. Il gruppo fotografico DLF continua le sue attività on line, “un modo per mantenere alta la passione per la fotografia e allo stesso stemperare le tensioni di questo periodo di giusta e condivisa restrizione sociale. Continuiamo a postare gli scatti del nostro concorso interno sul tema “Non è come sembra” sulla piattaforma zoom e a discuterli insieme oltre ad altre singole iniziative dei soci” racconta il presidente Robeto Biggio.

“Nella prima serata di incontro ci siamo ritrovati in una trentina on line, ci sembrava di essere in sede con le solite discussioni e commenti costruttivi alle foto presentate. Un modo per stare insieme e condividere le nostre passioni. Anche il corso prosegue, Il nostro docente DID FIAF Nicodemo Cordì continua le lezioni e porta avanti il programma stabilito.

Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno di Roberto Cella, Alessandro Terigi ed Enrico Chinchella che hanno progettato e realizzato questa importante iniziativa. Ci manca non poco il calore dell’ incontro diretto e la nostra sede, ma avremo tempo di ritornarci con più entusiasmo di prima.

Attualmente ci sono altre priorità, ma le reazioni di questo tipo aiutano a sopportare meglio quello che vediamo e sentiamo quel cha accade ogni giorno nel nostro Paese e nel mondo, orgogliosi di essere Italiani grazie all’  impegno encomiabile delle persone che si prodigano per combattere questa terribile pandemia”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!