“Rendiamo gratuita l’acqua dei rubinetti durante l’emergenza”

Il consigliere regionale Vittorio Mazza, nuovo membro del gruppo di Liguria Popolare, lancia un appello ai sindaci, alla Città Metropolitana e all’IREN, chiedendo di rendere gratuita l’acqua consumata dai rubinetti di casa, in questo periodo di emergenza. L’acqua è un bene indispensabile che appartiene a tutti noi ed io ritengo che non sia giusto fare proftti su di essa proprio in un periodo dove i consumi aumenteranno proprio a causa di questa pandemia – dice – Mi auguro che il mio appello venga recepito aggiunge – e mi impegno a seguire la questione sia come presidente del Comitato Acqua Trasparente e sia come consigliere regionale”. Il percorso del Comitato Acqua Trasparente, ricorda Mazza, nasce da lontano, più precisamente nel 2014: “A seguito della terribile alluvione che aveva colpito il territorio, eravamo riusciti a raccogliere circa 3mila firme per chiedere che l’acqua fosse gratuita: una battaglia che eravamo riusciti a vincere. In seguito, avevo portato anche la questione nell’aula del consiglio regionale per sensibilizzare sull’argomento. Mi capita spesso, di sentirmi dire da tanti utenti che le bollette dell’acqua sono diventate molto care e che la loro lettura risulta incomprensibile, per cui il Comitato si batte anche per la trasparenza totale nella gestione del ciclo delle acque”.

error: Contenuto protetto!