Coronavirus, le azioni di Santa Margherita e l’incontro con gli operatori del turismo

Santa Margherita Ligure. Coronavirus, il Comune di Santa Margherita Ligure negli ultimi giorni ha messo in atto una serie di interventi e di azioni, che riassumiamo di seguito:

PROFILO IGIENICO-SANITARIO

Volge al termine, in questi giorni, la dotazione di tutti gli edifici pubblici (comprese le palestre) di Santa Margherita Ligure di dispenser per la sanificazione delle mani. 

È stato potenziato lo smart working, già introdotto dall’Amministrazione nell’ottobre 2019: sono triplicati i dipendenti che ne hanno fatto richiesta.

In municipio, in soli due giorni, è stata allestita una stanza apposita, la prima che si incontra entrando nell’edificio, per il ricevimento del pubblico che, stante la situazione, da lunedì verrà effettuato secondo una nuova formula. Ogni Area del Comune avrà a disposizione uno sportello per il ricevimento del pubblico con separazione idonea a garantire sia il dipendente sia il cittadino. Tali sportelli saranno aperti con un orario che, a seconda dei giorni, si estende dalle h 9.00 fino alle h 17.00 (salvo pausa pranzo), dal lunedì al sabato, con la turnazione dei servizi al pubblico. Lunedì verrà diffusa una tabella con gli orari.

«Abbiamo a cuore la salute ma anche la serenità delle persone, per cui il municipio resta aperto e usufruibile da tutti ma abbiamo migliorato le condizioni di sicurezza a beneficio sia dei dipendenti sia dei cittadini» è il commento del sindaco Paolo Donadoni.

PROFILO TURISTICO

Questa mattina Donadoni ha ricevuto tutti i dati che aveva chiesto all’Associazione Albergatori Santa Margherita Ligure-Portofino e all’Ascom Santa Margherita Ligure-Portofino. I dati dimostrano già oggi un ingente danno al comparto turistico.
Le ripercussioni sull’economia locale stanno coinvolgendo e coinvolgeranno imprenditori, loro fornitori, e i relativi lavoratori dipendenti. Questo significa che un numero rilevante di famiglie patiranno le conseguenze negative di questa situazione.

«Per questo motivo – spiega – ho convocato un tavolo cittadino sul turismo per domattina alle ore 10 in municipio, sala del consiglio comunale, piano primo (locale ampio che consente la presenza di più persone nel rispetto della disciplina vigente). Un momento per ascoltare e confrontarsi con i rappresentanti delle categorie».
 



error: Contenuto protetto!