Coronavirus, i sindaci del Tigullio si coordinano

Chiavari. Si è svolta questa mattina, nel palazzo comunale di Chiavari, la conferenza dei sindaci straordinaria per avviare un tavolo di coordinamento tra amministratori sulle iniziative e i provvedimenti messi in atto per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, in conformità a quanto disposto dal Ministero della Salute.

«Una giornata importante per tutti, abbiamo consolidato il percorso di collaborazione e condivisione, da sempre presente, ma che si è ulteriormente rafforzato in questo delicato periodo – dice la direttrice generale della Asl 4, Bruna Rebagliati – Con i sindaci e gli amministratori, che ringrazio per la costante collaborazione, siamo stati in contatto costantemente per definire ed attuare i percorsi migliori, anche correlati alle ordinanze di isolamento domiciliare fiduciario necessarie sul territorio. Tutte le procedure definite a livello Ministeriale, Regionale e Locale sono state puntualmente e tempestivamente adottate. In particolare, l’ufficio di Igiene Pubblica sta attuando tutte le procedure di isolamento domiciliare fiduciario: la struttura viene contatta dal 118 che effettua il primo filtro, dopo aver ricevuto al chiamata dal 112, e attiva gli isolamenti e la correlata sorveglianza sanitaria, che consiste in un’assistenza particolare ai soggetti posti in isolamento, verificandone costantemente lo stato di salute. Al momento nessun “caso” risulta presente nel nostro comprensorio, eventuali soggetti positivi al virus verrebbero, come da procedura regionale, inviati al reparto di Malattie Infettive del Policlinico San Martino»

«Ringrazio i colleghi amministratori per aver partecipato così numerosi alla seduta straordinaria di oggi – dice il sindaco di Chiavari, Marco Di Capua – ma anche per l’impegno e stretta collaborazione intercorsa in questi giorni con l’Asl4, soprattutto con il Direttore Generale Dott.ssa Rebagliati, con il Direttore Socio-Sanitario Dott.ssa Giordano e il Vice Direttore di Federsanità Anci, Dott. Luca Petralia. Era necessario avviare un momento di coordinamento operativo sulle misure attuate per affrontare l’emergenza sanitaria: come responsabili della sanità dei nostri comuni stiamo mettendo in atto tutte le misure preventive necessarie nell’interesse della pubblica incolumità».

Coronavirus, Lavagna: avanti con le misure regionali

Il Comune di Lavagna fa sapere che continuerà a tenere aperte le strutture sportive e funzionante il mercato, in attesa delle nuove decisioni della Regione anche per quanto riguarda le scuole. “Lavagna – recita la nota inviata dal Comune – continua a mantenere le decisioni come da ordinanze regionali e ministeriali col fine di preservare la salute dei cittadini ma anche di mantenere la normalità della vita quotidiana sia in ambito sociale che commerciale con l’augurio di una veloce ripresa della vita economica. Il Sindaco Mangiante è in costante contatto con Asl e Regione per i continui aggiornamenti e ricorda il numero di linea dedicato per le richieste di informazioni 0185367233”.

Santa Margherita alla conferenza dei sindaci

Anche il Sindaco Paolo Donadoni e il Vicesindaco Emanuele Cozzio, precisano dal Comune di Santa Margherita,  hanno partecipato questa mattina alla Conferenza dei Sindaci della Asl4 nel municipio di Chiavari per parlare dei provvedimenti relativi al Covid-19. Dichiara Donadoni: «Ringrazio la dott.ssa Bruna Rebagliati, direttore generale della Asl4 per averci fornito il quadro della situazione (i dati sono gli stessi riportati da Regione Liguria e Alisa) e per come il personale sanitario sta lavorando, con serietà continuità e senza clamori».

error: Contenuto protetto!