Archivio comunale e caserma dei carabinieri, tempi e progetti del Comune di Sestri Levante

Sestri Levante. La giunta di Sestri Levante ha approvato il progetto definitivo di adeguamento e ristrutturazione della ex palazzina Iren di via Salvi, ora in disuso, che ospiterà l’archivio dei servizi Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune.

Il Comune spiega che la creazione dello spazio per l’archivio costituisce il primo passo verso la realizzazione di un vero e proprio polo tecnico che unirà gli uffici di Urbanistica, Edilizia Privata e Demanio, attualmente in viale Dante, con i servizi Progettazione, Manutenzione, Ambiente, Espropri e Servizi tecnologici, già presenti in via Salvi. Il trasferimento degli uffici rientra nel progetto più grande di ridefinizione e ottimizzazione delle sedi comunali, utile anche allo spostamento della caserma dei carabinieri in quella che è l’attuale sede comunale di viale Dante, una scelta strategica portata avanti dall’amministrazione che ha consentito di mantenere la compagnia dei carabinieri in città.

Il nuovo archivio tecnico si svilupperà sui quattro piani della palazzina ex Iren, per un totale di mille metri lineari di spazio a disposizione e in grado di ospitare quasi 50mila chili di materiale cartaceo; sarà  direttamente comunicante con gli uffici grazie a due passerelle collocate al primo e secondo piano. La prima tranche di lavori prevede la realizzazione di opere edili e di adeguamento alla normativa antincendio con un investimento di 35mila euro; l’inizio è previsto per la prossima settimana e avrà una durata di circa due mesi.

È stato inoltre redatto il progetto esecutivo per l’ampliamento dell’edificio comunale di via Salvi: a marzo sarà indetta la gara di appalto, in modo da dare inizio ai lavori entro aprile. La nuova palazzina sarà adiacente al quella esistente e all’edificio ex Iren: al piano terreno si troveranno l’ufficio Accoglienza e una parte del servizio Ambiente, al primo piano troveranno posto il servizio Urbanistica, Edilizia Privata e Demanio, collegati direttamente con la palazzina dell’archivio, mentre al secondo piano rimarrà il servizio Progettazione al quale sarà affiancato tutto il personale del servizio Manutenzione e Ambiente.

Procedono anche i lavori di risistemazione dell’edificio di piazza della Repubblica, che ospiterà la restante parte degli uffici attualmente presenti in viale Dante. Sono terminati gli interventi di risistemazione e adeguamento al primo piano, che ospiterà gli uffici Anagrafe, Stato Civile ed Elettorale, mentre sono in corso d’opera quelli al secondo e terzo piano che accoglieranno i Servizi Sociali, l’ufficio Informatica e il server generale comunale: il loro termine è previsto per giugno. Sarà inoltre  rimesso in funzione l’ascensore presente nel retro dell’edificio così da garantire l’accesso ai portatori di handicap. I trasferimenti delle attrezzature e del personale sono stati pianificati per luglio e agosto, dando piena operatività alla sede a partire da settembre.

L’amministrazione ricorda poi che è in avanzata fase di redazione il progetto inerente la sistemazione dell’edificio di viale Dante, dove andranno a trasferirsi i carabinieri e a breve inizieranno le operazioni di verifica e validazione dello stesso. L’approvazione del progetto è prevista per la fine del mese di luglio: a questa operazione seguirà la suddivisione in lotti per la realizzazione: i lavori potranno avere inizio nella prima metà del 2021, con una durata stimata di due anni.

error: Contenuto protetto!