Al Musel ingresso gratuito e laboratorio

Sestri Levante. Nuovo appuntamento speciale al Museo archeologico di Sestri Levante, in particolare per bambini e famiglie, domenica prossima, con prenotazione entro sabato. Riportiamo integrale l’annuncio giunto da Mediaterraneo:

“Proseguono le attività al Museo archeologico e della città di Sestri Levante: domenica 2 febbraio, come ogni prima domenica del mese, vi sarà ingresso gratuito alle sale del Museo dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 e in programma alle ore 15 un laboratorio didattico “Ma come ti vesti?” dedicato a bambini e famiglie. Un’occasione, per i piccoli ospiti, non solo di immergersi tra arte, cultura e divertimento ma anche di fare un vero e proprio tuffo nella Storia: dal mondo preistorico, a quello romano e medievale in un solo pomeriggio.

Proprio in concomitanza con il Carnevale si è pensato a proporre l’attività “Ma come ti vesti?” per divertirsi assieme a capire come ci si vestiva nel passato. Fusaiole e pesi da telaio, esposti in vetrina, saranno il punto di partenza del viaggio didattico, a cura dell’archeologa Ilaria Lanata, volto alla scoperta dei tessuti e degli abiti di un tempo.

Successivamente i bambini potranno osservare, comparare, analizzare e entrare in diretto contatto con la materia prima – dalla lana, al cotone, dalla canapa, al lino e alla seta. Infine si trasformeranno da spettatori ad artigiani: l’ultimo momento prevede infatti la realizzazione di un piccolo manufatto lavorato a nodi (braccialetto) o con l’utilizzo di un rudimentale telaio portatile (stuoino) che i partecipanti potranno portare a casa come ricordo del pomeriggio trascorso al Museo. Il divertimento è garantito, sia per bambine, sia per bambini!

Al termine delle attività è prevista una merenda, offerta da Olivicoltori Sestresi, Centro Latte Tigullio di Rapallo e Zucchero Amaro di Chiavari.

Costo del laboratorio: 5 euro a bambino

Prenotazione (obbligatoria) entro le ore 13 di sabato 1 febbraio: 0185/478530 – info@musel.it

Le iniziative del MuSel di febbraio proseguiranno poi l’8 febbraio con la presentazione del libro “1657: la peste” di Roberto Palumbo e per San Valentino, con nuove promozioni e altre piccole sorprese”.

error: Contenuto protetto!