Interventi alla foce del San Siro. Le immagini del cantiere di lavoro

Santa Margherita Ligure. Prevenzione rischio alluvione a Santa Margherita Ligure, volge al termine un intervento tanto invisibile quanto importante sul tratto tombinato del torrente San Siro. Diversi mesi di lavori che hanno consentito di prelevare un’ingente quantità di materiale nel tratto coperto del torrente guadagnando oltre un metro di altezza per lo scorrimento delle acque – ora completamente “libero” – e la protezione con materiale specifico delle solette e dei ferri di sostegni.

«Si è trattato di un cantiere “storico” e impegnativo, ma fondamentale dal punto di vista della prevenzione  – spiega il vicesindaco Emanuele Cozzio con delega alla Protezione Civile – In questo caso siamo andati “oltre” l’ordinaria manutenzione scavando sotto la strada è stato  portato via materiale lapideo per oltre 650 metri cubi, che unito a quello asportato negli interventi a monte e sulla foce del torrente Nozarego, fanno più di 1500 metri cubi. Il totale della superficie delle solette  protette è di circa 1900 metri quadrati (120 metri circa lineari). Con questo intervento abbiamo messo in sicurezza  parte della zona rossa della città nonché la viabilità per Corte – Paraggi e Portofino».

Il risultato è  stato ottenuto con l’impiego di due ditte per un valore complessivo di circa 250 mila euro con l’impiego di mezzi speciali considerato gli spazi angusti e disagevoli in cui gli addetti sono intervenuti e di accorgimenti particolari in ragione della posizione del cantiere. Un ringraziamento particolare quindi al Personale delle Ditte intervenute e agli operatori commerciali presenti in loco per i disagi che i lavori hanno comportato.


error: Contenuto protetto!