Si allontana l’apertura del ponte di Gramizza

Santo Stefano d’Aveto. Slitta ancora la riapertura del ponte di Gramizza sulla statale 654 nel comune di Santo Stefano d’Aveto. Il ponte era stato chiuso da Anas a inizio novembre per gravi problemi strutturali. Sembrava che lavori dovessero durare solamente un mese ma sono stati prima prolungati fino alla fine del 2019 e poi ancora fino alla fine di gennaio 2020. Ma ora Anas ha annunciato un nuovo slittamento con la conclusione dei lavori che a questo punto si prevede tra fine febbraio e inizio marzo.
Gli abitanti ovviamente non hanno accolto nella migliore maniera possibile questa notizia ma è anche vero che il Comune è vigile sulla vicenda ha recentemente avuto un incontro anche proprio con Anas. “Come Comune siamo contenti che la nostra strada sia passata sotto la responsabilità di Anas perché abbiamo avuto certezze sull’ammontare di somme importanti che è decisa a spendere per mettere in sicurezza la nostra viabilità che da troppi anni è stata lasciata un pochino all’incuria – dice il vicesindaco di Santo Stefano Michele Focacci -.
Un ammontare importante che porterà sicuramente migliorie alla viabilità sia per i residenti che per i turisti. Nel caso specifico del ponte di Gramizza capiamo il disappunto degli abitanti e dei commercianti per il protrarsi dei lavori, che non dipendono di certo dal Comune, ma da Anas che predilige la sicurezza ai tempi veloci… Cercheremo di aiutare i commercianti in qualche modo per essere agevolati dopo questi momenti di difficoltà… È il nostro ruolo…”
error: Contenuto protetto!