commenti calcio

Caso Real Fieschi, il Villaggio esce allo scoperto:”Mai cercato nessuno del settore giovanile del Real, semmai il contrario. Su di noi troppe falsità”

Tutto è bene quel che finisce bene. Dopo la grande paura di fallimento sportivo e societario, il Real Fieschi è stato salvato. Si va avanti, dunque. Ma dieci giorni di incertezze hanno provocato voci, sussurri, indiscrezioni più o meno legate alla realtà dei fatti.

Ci sono finite di mezzo anche altre società della zona, da quelle che avevano iniziato a mettere gli occhi sui giocatori (c’è stato chi li aveva pure annunciati) che si sarebbero svincolati dal Real Fieschi ai ragazzini del settore giovanile.

Tutto ciò che ruotava attorno al mondo Real Fieschi in maniera diretta o indiretta è diventato occasione di chiacchiericcio nei bar, nei messaggi whatsapp e anche sui social.

In mezzo a tutto questo ci è finito anche il Villaggio Calcio, realtà di solo settore giovanile. Le voci su un possibile passaggio del settore giovanile del Real Fieschi proprio al Villaggio si sono rincorse e hanno assunto toni e contorni differenti.

Il Villaggio è rimasto in silenzio per tutto il tempo. O meglio, la società aveva pubblicato un comunicato sulla propria pagina Facebook (lo riportiamo in allegato alla notizia) il giorno successivo all’annuncio del Real Fieschi di voler cessare l’attività. Poi più nulla. Ma ora che la storia è finita il presidente Fabio Rossi prende la parola. E puntualizza alcune situazioni, prendendo le distanze dalle voci circolate.

Presidente, ripartiamo proprio da quel comunicato dell’8 gennaio?

Certo. Era un messaggio chiaro di solidarietà per quanto stava accadendo, solidarietà sia per il presidente Andrea Levaggi che per le famiglie coinvolte.

Eppure poi sono iniziate a circolare voci e anche messaggi sui social secondo cui il Villaggio stava approfittando della situazione…

Vero. E le dico sinceramente che siamo rimasti stupiti e amareggiati.

Nessun contatto, dunque, con il settore giovanile del Real Fieschi?

Non proprio. Ma siamo stati noi ad essere contattati da alcuni genitori e alcuni addetti ai lavori del Real Fieschi. Ed è successo sin dalle ore 23 del 7 gennaio. Nessuno del Villaggio Calcio ha mai contattato tesserati del Real Fieschi.

E voi che cosa avevate risposto?

Che eravamo sorpresi da tutto quello che stava succedendo e non sapevamo cosa dire, tranne dare il nostro appoggio per il bene dei bambini e delle famiglie se, come a comunicato del Real Fieschi, si fossero trovati senza possibilità di continuare a giocare. Poi sono iniziate le notizie su un possibile salvataggio della società. A quel punto abbiamo assunto ancora di più il ruolo di spettatori. Noi abbiamo sempre agito nel rispetto dei regolamenti federali, a differenza di altri.

Perchè lo ribadisce?

Perchè vogliamo tutelare la nostra immagine da post, interviste e allusioni fatte da addetti ai lavori su di noi. E tutelare il grande lavoro fatto in questi mesi. Noi in questi giorni abbiamo preferito non commentare nulla anche se molte cose ci hanno dato fastidio. Non avrebbe avuto senso creare battibecchi ad esempio sui social. Abbiamo preferito dimostrare la nostra totale disponibilità in questa situazione, in un lavoro di sinergia anche con il Comune di Cogorno. Ma sempre nel rispetto degli altri e delle regole.

Perchè non rispondere prima?

Perchè la vicenda del Real Fieschi per fortuna non era ancora finita. E perché ogni nostra frase sarebbe potuta essere fraintesa e strumentalizzata. Ora invece che è tutto finito, abbiamo sentito il desiderio di chiarire. Da anni portiamo avanti una certa linea di comportamento. E non è accettabile che venga messa in ombra senza avere colpe. Recentemente abbiamo ricevuto i complimenti dal presidente Figc Ivaldi, dal presidente del comitato di Chiavari Codice e dal presidente del Villaggio del Ragazzo per la linea moderata, pacata e serena seguita non solo in questi giorni dove sono state scritte su di noi parole lesive della nostra reputazione, ma anche e soprattutto per la gestione attuale della nostra società dove al centro di tutto c’è il bene comune e la crescita sana in un ambiente sereno e protetto dei nostri bambini e ragazzi, e dei nostri tesserati tutti. Il Villaggio è davvero una grande famiglia.

Insomma, sono stati giorni intensi anche per voi allora…

Parecchio. E nel contesto di una vicenda che riguardava un’altra realtà del Comune di Cogorno, ma non noi. Ora siamo contenti che la situazione sia migliorata e che il Real Fieschi possa proseguire la propria attività sportiva soprattutto per i bambini che ora possono concludere la stagione in continuità.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!