News

Scuola e mensa in Val Graveglia, ci sono due novità

Ne. Due grandi novità coinvolgeranno, a breve, le scuole del Comune di Ne: la prima è la proposta del nuovo progetto 30-40 ore per i bambini della futura classe prima della Scuola Primaria di Conscenti e di tutto il comprensorio; la seconda riguarda l’introduzione nella mensa scolastica di “Menù a km 0” in collaborazione con alcune aziende agricole del territorio.

In particolare, sabato 18 gennaio, dalle ore 10 alle 12, nei locali della Scuola Primaria Nicholas Green di Ne( piano terra del Palazzo Municipale), le famiglie dei bambini della futura classe prima (a.s. 2020/21) di Ne e di tutto il comprensorio, sono invitate all’ Open Day, durante il quale sarà possibile, non solo,visitare la Scuola, la Biblioteca Scolastico-Civica Hugo Plomteux, l’Orto in Condotta e dialogare con i docenti, ma soprattutto partecipare alla presentazione del “Nuovo Progetto 30-40 ore”. Tale progetto nasce partendo dal presupposto fondamentale che, solo con la collaborazione tra Famiglia,Scuola ed Ente Pubblico si possa rispondere in maniera concreta alle esigenze della comunità e fare scelte che possano costruttivamente arricchire il territorio in cui si vive ed è quindi,proprio in quest’ottica, che l’Istituto Comprensivo di Cogorno e l’Amministrazione Comunale di Ne stanno lavorando, fianco a fianco,per venire incontro alle richieste di quelle famiglie che, sempre più spesso nella società odierna, necessitano di affidare i propri figli all’istituzione scolastica anche durante le ore pomeridiane. Presenzieranno l’incontro il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Cogorno, Professor Norbert Kunkler, gli Amministratori Comunali di Ne e le insegnanti della Scuola Primaria del plesso di Conscenti.

L’altro progetto, nasce dalla volontà dell’amministrazione di introdurre, in collaborazione con alcune aziende agricole attive sul territorio della Val Graveglia, prodotti nostrani nella mensa scolastica, magari riproponendo ricette locali, per far così conoscere, ai bambini e ai ragazzi, le proprie radici anche attraverso i sapori dei piatti della tradizione contadina.

Per quest’anno scolastico verranno proposti agli alunni dell’Infanzia e della Primaria due Menù “dal produttore al consumatore”: il primo è il “Menù a km 0” del  23 gennaio, con i piatti realizzati con i prodotti dell’Azienda agricola-agrituristica “Rue de Zerli” che avrà come protagonista il pesto; il secondo è il Menù “Azzeriamo le distanze”del 5 marzo, realizzato con i prodotti  dell’Azienda agrituristica “I due somari” di Botasi, che ha come ingrediente principale le patate.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!