Ospedale di Sestri Levante, Ghio: “Bene, ma…”

Sestri Levante. Sulla cerimonia di inaugurazione del nuovo reparto a gestione infermieristica all’ospedale di Sestri Levante e lo spostamento del preesistente servizio pneumologico, inteviene il sindaco Valentina Ghio:

“Bene, una buona notizia e ci auguriamo tutti che il reparto sia efficace, che serva ai cittadini, fugando ogni dubbio di una soluzione low cost per risparmiare sui medici. Però Sestri Levante è ancora decisamente in credito rispetto allo svuotamento perpetrato a suoi danni, nonostante l’impegno e la grande professionalità dei suoi lavoratori.

Certo il percorso arriva da lontano e l’amministrazione di Sestri Levante si è sempre opposta. Ma è nel marzo dell’anno scorso che sono stati chiusi 4 reparti e persi 36 posti letto, con i 16 di oggi non abbiamo nemmeno pareggiato.  Per cui ci chiediamo: dov’è il potenziamento promesso? Si parla di Sestri come polo oncologico di eccellenza, ma al momento non sono previste nuove assunzioni di medici oncologi. Si parla di Sestri come polo riabilitativo da potenziare ma non vedo assunzioni di medici fisiatri o specialisti. Si parla di Sestri come ospedale di territorio per i servizi ambulatoriali o diagnostici: ma non vedo incremento di orario dei servizi diagnostici e ambulatoriali ai cittadini o riduzione delle liste di attesa. Pertanto ben venga una nuova apertura, ma nella consapevolezza che Sestri Levante, nell’ottica di una riorganizzazione sanitaria comprensoriale, chiede almeno l’attuazione di quanto promesso.  E siamo ancora molto molto lontani.

error: Contenuto protetto!