Lavori da 900mila euro al commissariato di Chiavari

Chiavari. Lo stabile di corso Brizzolara 5, che ospita il Commissariato di Polizia e il distaccamento di Polizia Stradale, sarà oggetto di una serie di interventi di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio e degli impianti tecnologici. Lo annuncia il Comune di Chiavari, che è proprietario dell’immobile. La struttura è stata realizzata ad inizio anni ’90, e si sviluppa su tre piani per circa 700 metri quadrati: non presenta lesioni strutturali, bensì diverse problematiche relative agli impianti di climatizzazione e riscaldamento, alla vivibilità degli ambienti e agli elevati costi di gestione.

«Abbiamo affidato il progetto allo studio genovese “A2 Architetti Associati”, prevedendo per la totalità dell’intervento una spesa che si aggira intorno ai 903 mila euro: il Comune di Chiavari, partecipando ad un bando Filse per interventi di ristrutturazione e ottimizzazione dei consumi energetici, ha ottenuto un contributo a fondo perduto pari a 586.950 euro – dichiara Marco Di Capua, sindaco di Chiavari – Gli interventi di efficientamento energetico partiranno già quest’anno, e dal punto di vista edilizio includeranno la messa in opera di una facciata ventilata continua, la sostituzione di tutti serramenti esistenti con nuovi dispositivi profilati in alluminio a taglio termico e cristalli bassoemissivi. Proseguiremo occupandoci del ricondizionamento della copertura piana dell’edificio, dell’isolamento termico della zona garage e della realizzazione di nuovi controsoffitti. Infine, si provvederà anche al rifacimento dell’impianto di riscaldamento e all’installazione di pannelli solari termici e fotovoltaici – continua il primo cittadino – Interventi che si traducono in oltre 300 mila kWh di risparmio energetico annuo e il passaggio da una classe energetica F ad una A3. Dopo diversi incontri con il Questore e il Vice Questore di Genova, mi sono subito attivato per reperire le risorse necessarie per la riqualificazione dello stabile di corso Brizzolara, dimostrando ancora una volta l’attenzione della mia amministrazione alle esigenze delle Forze dell’Ordine, come già avvenuto con la nuova sede della Guardia di Finanza, e, più in generale, con gli enti che erogano servizi pubblici a Chiavari presenti all’interno del nuovo palazzo di Giustizia di corso De Michiel: esempio virtuoso di sinergia per un risparmio di spese di gestione. Inseriremo il progetto nel piano triennale delle opere pubbliche 2020/22, portando la pratica nel prossimo consiglio comunale».

error: Contenuto protetto!