Confuoco a Lavagna: l’augurio dei Sestieri all’amministrazione e il “Buon viaggio nella vita” del sindaco Mangiante

 

Lavagna. Tradizionale cerimonia di Confuoco stamani, domenica 22 dicembre, a Lavagna a cura del gruppo dei Sestieri. L’alloro è bruciato bene e dunque l’auspicio è quello che il 2020 sia davvero l’anno della rinascita per la città.

“Finalmente abbiamo di nuovo un’amministrazione che ha riallacciato rapporti costruttivi con i cittadini e le associazioni, ha iniziato a cambiare il volto della città; alle nostre spalle c’è il porticato Brignardello, completamente ripristinato dopo anni di incuria. Le cose da fare sono ancora tante però speriamo che Lavagna torni ad essere una città decorosa, viva e operosa: con l’auspicio che il processo continui in questa direzione, auguriamo buon lavoro all’amminstrazione comunale”. Queste le parole del Priore Reggente dei Sestieri di Lavagna Raffaella Albino.

Il sindaco, Gian Alberto Mangiante, ha puntato nel modo seguente il suo intervento: “Il Brignardello ha un significato emblematico, lo abbiamo ripulito, è in un cotesto storico importante per Lavagna e vuole essere la rinascita della città. Il Comune si sta rialzando, il porticato sarà aperto per le festività natalizie e dunque potrà essere visitato, vi inviatiamo a vederlo stasera, sarà illuminato. Gli auguri che voglio farvi, sono di assumere un impegno: dobbiamo darci l’impegno che non ci saranno motivazioni e impedimenti che non ci faranno realizzare progetti. Dovrà esserci un muoversi comune per andare in qualche direzione. Il viaggio è importante per tutti noi, il futuro è credere alle nostre idee, facciamno progetti e cerchiamo di realizzarli, il tema del viaggio è fondamentale, buon viaggio nella vita a tutti”.

 

 

error: Contenuto protetto!