IML, la lettera dei lavoratori

Casarza Ligure. Occupazione, azienda IML di Casarza Ligure: divulgato un documento dei lavoratori, elaborato attraverso l’Rsu con le segreterie di Fim Cisl, Uilm Uil, Fiom Cgil. Eccone alcuni passaggi:

“E’ ormai un anno che non ci viene riconosciuto lo stipendio in maniera regolare ma in ritardo da msesi: siamo a fine dicembre 2029 e abbiamo ricevuto  solo il 50% dello stipendio di settembre 2019.

Abbiamo tenuto duro per il bene dell’azienda, e per salvaguardare il nostro posto di lavoro, la situazione non è più accettabile.

Chiediamo sostegno alle istituzioni, chiarezza da parte della famiglia Farina sul futuro dell’azienda”.

I lavoratori ringraziano il sindaco di Casarza Ligure e tutti i consiglieri per avere convocato una seduta di consiglio comunale straordinario dedicato proprio a questa tematica.

L’assemblea si terrà domani sera, mercoledì 18 dicembre alle ore 21.

error: Contenuto protetto!