“What a Wonderful World”: bando da 30 mila euro per il comprensivo Avegno-Camogli- Recco-Uscio

Sori. “What a Wonderful World” – Immagina un mondo senza adulti. Martedì 17 dicembre alle ore 18 in scena al cinema di Sori, un film realizzato dagli studenti dell’istituto comprensivo Avegno-Camogli- Recco-Uscio, grazie a un bando vinto di 30mila euro. Unico caso in Liguria.

Il comprensivo, e’ anche una delle poche scuole a livello nazionale, ad aver vinto il bando “Cinema per la Scuola” nella sezione “Buone Pratiche, Rassegne e Festival” 2018. La cifra assegnata, 30mila euro, è stata erogata dai ministeri Miur e Mibac, i quali, firmando un protocollo di intesa, hanno stanziato fondi per la diffusione della cultura cinematografica e per l’educazione all’immagine nelle scuole. Il titolo del progetto vincitore è “Non solo attori”, che prevedeva la realizzazione di un piccolo film sul tema dell’adolescenza interamente fatto dai ragazzi, seguiti da esperti di settore, attraverso laboratori dedicati: sceneggiatura, regia, musica, scene e costumi, montaggio, tutti tenuti da esperti. Derivanti dal progetto anche l’acquisto di attrezzature hardware e software, che resteranno in eredità all’Istituto per laboratori futuri. Un ampliamento dell’offerta formativa davvero unico nel suo genere, per un progetto nato e coltivato dalla prof. Sonia Maranci, che si pone l’obiettivo di orientare i ragazzi all’acquisizione di competenze organizzative, tecnologiche e manuali, da spendere nel prosieguo della propria carriera scolastica e nel lavoro.

LA TRAMA
Una ragazzina ascolta un annuncio in tv: “Vuoi esprimere un desiderio”? E immagina un mondo senza adulti. Surreali peripezie travolgeranno una giornata di un gruppo di tredicenni. Quali saranno le conseguenze?

LO SVOLGIMENTO
Il primo laboratorio, condotto dalla regista Daniela Borsese, che insieme ai ragazzi ha steso il soggetto del film, si è concluso a maggio. Il progetto è proseguito con la vera e propria produzione del film, attraverso le lezioni e i laboratori dedicati: regia, recitazione, fotografie e riprese, montaggio, composizione delle musiche. Le riprese dal 21 ottobre al 4 novembre a scuola, nelle strade, in una casa, in un bar a Recco. Impegnati a recitare allievi, genitori e personale della scuola. La troupe tecnica e artistica composta dai ragazzi della scuola secondaria dei tre comuni di Recco, Camogli e Uscio, guidati dall’esperto direttore della fotografia e documentarista Giotto Barbieri, dalla regista Daniela Borsese e dal pianista e compositore Davide Piero Runcini. La scuola sta pensando di raccogliere in un disco le musiche di questo film e dei lavori precedenti. Il ricavato verrebbe utilizzato per un laboratorio musicale.

LA REGISTA
Daniela Borsese, classe 1969, regista genovese che ha girato note fiction televisive andate in onda sulla Rai quali Don Matteo 10, Che Dio ci aiuti 3 e Chiamatemi Giò su Disney Channel, aveva già diretto gli alunni dell’Istituto in “Baffi”, cortometraggio vincitore del Giffoni Film Festival 2015 sezione 11-13 anni e in “Caramelle”, serie web che ha partecipato al Roma Web Fest 2016. Il sito web di Daniela Borsese: http://www.danielaborsese.com/

CURRICULUM CINEMATOGRAFICO DELL’ISTITUTO
“Non solo attori” è un progetto che nasce dal desiderio dell’IC Avegno Camogli Recco Uscio di portare avanti e approfondire il lavoro di educazione all’immagine iniziato nell’a.s. 2014-2015, durante il quale è stato realizzato il cortometraggio “Baffi”, vincitore del premio Giffoni Experience 2015, sezione scuole 11-13 anni, poi proseguito l’anno successivo con la creazione della serie web in quattro puntate “Caramelle”, pubblicata online su Vimeo, in gara al Roma Web Fest 2016. La vocazione all’educazione all’immagine, caratteristica d’eccellenza dell’Istituto, ha prodotto nell’a.s. 2017/2018 altri due cortometraggi, in continuità verticale scuola primaria/secondaria, “Oltre quella porta” e “Oltre quel bullo”, che hanno vinto il GEF di Sanremo 2018 e 2019 – sezione cinema cortometraggi. Inoltre l’istituto ha da poco pubblicato on line sul sito www.paradisociak.it un
altro prodotto cinematografico molto interessante dal titolo “Il tuo nome è mio nemico”, regia Giotto Barbieri e musiche di Davide Piero Runcini, una vicenda di immigrazione fruita dagli utenti con possibilità di interazione nella storia attraverso snodi narrativi, come in un libro game.

ENTI PATROCINANTI E COLLABORAZIONE CON IL TERRITORIO
Il Patrocinio dei Comuni di Recco e di Camogli e la collaborazione della Filarmonica Rossini di Recco, che ha messo a disposizione i propri locali per registrare la colonna sonora, della famiglia Romano e del Bar Massone di Recco, che hanno permesso di effettuare parte delle riprese presso di loro e dei Vigili di Recco, che hanno chiuso una strada per far girare i ragazzi con gli esperti, sotto gli occhi incuriositi dei passanti. Il film, che si intitola What a wonderful world, verrà presentato e proiettato martedì 17 dicembre alle 18 al cinema di Sori (Via Combattenti Alleati, 4)

I NUMERI
– professionisti coinvolti: regista, direttore della fotografia e montatore, musicista, oltre ai professionisti dell’incisione delle musiche e del missaggio suono; non dimentichiamo il docente curatore del progetto, gli insegnati che hanno dato una mano per sorvegliare i ragazzi durante laboratori complessi e il personale dell’amministrazione (il progetto è ampio per una scuola, dal
punto di vista organizzativo e contabile!)
– numero ragazzi coinvolti: un’ottantina di alunni tra attori, troupe tecnica, scenografi, costumisti e truccatori, montatori, musicisti. Tutti delle classi seconde e terze delle scuole medie, tra i 12 e i 13 anni.
– location: tutto girato a Recco; gli interni tra la scuola in aula, nei corridoi, in cortile, la casa di una famiglia del posto e il Bar Massone; gli esterni a Recco, in strada.
– durata del lavoro: durante l’anno scolastico 2018/2019 un mese di laboratorio di scrittura creativa in cui è stato steso il soggetto insieme alla Borsese, che poi ha scritto la sceneggiatura; quest’anno la lavorazione del film è iniziata all’inizio di ottobre ed è terminata la prima settimana di dicembre. Durata delle riprese una settimana…ma con ben 3 allerte meteo che hanno rallentato i lavori!
– premi già vinti: cortometraggio “Baffi”, vincitore del premio Giffoni Experience 2015, sezione scuole 11-13 anni; cortometraggi”Oltre quella porta” e “Oltre quel bullo”, che hanno vinto il GEF di Sanremo 2018 e 2019 – sezione cinema cortometraggi.

Ecco qualche scatto, duante la realzizazione del film:

error: Contenuto protetto!