260mila euro per avere il teatro all’aperto a Villa Rocca

Chiavari. La giunta comunale di Chiavari ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di un teatro all’aperto all’interno del parco botanico di Villa Rocca, per una spesa totale pari a 260 mila euro. Il progetto, sottolineano da Palazzo Bianco, rientra nell’operazione di restyling e manutenzione complessiva dell’area, insieme al tempietto pompeiano, al padiglione del tè e alla casetta di ponente: obiettivo principale valorizzare il parco e incrementarne la fruizione.

Il teatro sorgerà nell’area adiacente al parcheggio pubblico di via Mafalda di Savoia e, secondo l’amministrazione, si tratterà di “un intervento integrato nel contesto e di basso impatto visivo”. Infatti, “l’arena, priva di copertura, ospiterà un palco in legno circondato da siepi di alloro messe a dimora nella parte a sud, costituendo così le quinte del teatro con gradinate e sedute per circa 600 posti, su circa 510 metri lineari”.

«Riportiamo all’antico splendore il complesso storico e culturale di Villa Rocca – dice il sindaco, Marco Di Capua -. Grazie a quest’ultimo intervento i cittadini e ospiti del parco botanico potranno godersi la bellezza e la pace del luogo assistendo ad uno spettacolo o ad un concerto. L’idea si ispira al teatro di verzura, tipico dei giardini all’italiana a partire dal XVIII secolo, quando nel periodo della moda delle rappresentazioni teatrali come svago delle corti, si iniziò a costruire veri e propri teatri all’aperto da usare nel periodo estivo. Inoltre, il teatro si presta anche ad un’eventuale adattabilità per l’allestimento di un cinema all’aperto immerso nel verde».

error: Contenuto protetto!