News

Ridotto il pedaggio in A12 tra Lavagna e Sestri: ecco di quanto e quando si comincia

Sestri Levante. L’amministrazione di Sestri Levante comunica che “a seguito della richiesta inviata dai Comuni di Lavagna e Sestri Levante a inizio ottobre al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, gli Assessori alla Viabilità dei Comuni di Lavagna e Sestri Levante, Chiara Oneto e Mauro Battilana, si sono recati a Roma lo scorso martedì per un incontro con ANAS e Autostrade per l’Italia, alla presenza del Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Roberto Traversi e del Dirigente del MIT Felice Morisco, volto alla definizione di una tariffazione agevolata per chi utilizza la tratta autostradale Lavagna – Sestri Levante”.

Ecco il risultato dell’incontro:

“La lettera inviata dai Comuni conteneva la richiesta di attivazione di una convenzione volta alla definizione di agevolazioni per il tratto di A12 tra Lavagna e Sestri Levante, ed è stata inviata a seguito dell’inizio del cantiere di lavoro per la sistemazione delle gallerie di Sant’Anna, che costituiscono l’unico collegamento tra Lavagna e Sestri Levante non a pagamento e sono attualmente percorribili a senso unico alternato regolato da semaforo, una condizione di disagio che induce molti automobilisti a preferire l’autostrada.

Facendo seguito quindi alla richiesta dei Comuni, Autostrade per l’Italia si è dimostrata disponibile a fornire una riduzione del 30% del costo del pedaggio a partire dai primi giorni di dicembre, a cui si aggiungerà una agevolazione sul canone mensile Telepass, che sarà gratuito per la durata del cantiere ANAS”.

 

Commenta Mauro Battilana: “Sono soddisfatto per questo segnale di attenzione commerciale nei confronti dei cittadini che percorrono quotidianamente la tratta Sestri Lavagna in un momento particolarmente critico per la viabilità in tutta la Regione,un segnale doveroso da parte di Aspi nei confronti soprattutto dei lavoratori.”

Conclude Chiara Oneto: “Non possiamo che apprezzare l’apertura dimostrata nei confronti delle nostre richieste volte ad agevolare, senza ulteriori complicazioni, tutti gli utenti che utilizzano la tratta quotidianamente, lavoratori in primis. Restiamo in attesa che il tutto si possa concludere nel più breve tempo possibile, affinché il segnale sia effettivo.”

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!