News

Economia: “Progetti brillanti” stanno nascendo a Chiavari

Chiavari. Si è svolto ieri, nella sede di Wylab, l’incubatore di imprese di via Gagliardo, un momento fondamentale dell’attuale processo di incubazione e accelerazione di sei start up, selezionate lo scorso giugno. Infatti, i possibili nuovi imprenditori hanno incontrato potenziali investitori giunti anche da fuori regione, per illustrare i loro progetti: “Gli imprenditori cercano idee chiare, risposte ai bisogni reali del mercato – ha spiegato il ceo di Wylab, Federico Smanio – Conta molto il business plan, perché un investitore vuole sapere come saranno impiegati i suoi fondi”.

Comunque, ha commentato Antonio Gozzi, fondatore di Wylab, i sei progetti selezionati a giugno, che qui elenchiamo nel dettaglio, “sono tutti validi e brillanti”. Grande interesse si è avuto ieri per il dialogo tra lo stesso Gozzi e Matteo Campodonico (foto sotto), che ha raccontato le origini e lo sviluppo dell’impresa di scouting calcistico, con il suo percorso culminato in una “exit” particolarmente vantaggiosa, l’ingresso nel colosso americano Hudl. “Bisogna sempre mantenere l’umiltà e avere le idee chiare su dove l’azienda debba andare”, ha raccomandato Campodonico ai potenziali nuovi imprenditori.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!