News

Il Comune acquisisce gli ultimi terreni di Caperana Case Sparse

Chiavari. E’ in corso l’iter per l’acquisizione al patrimonio comunale dei terreni degli ultimi frontisti del primo tratto di strada interpoderale di Caperana Case Sparse. Lo fa sapere l’amministrazione comunale di Chiavari, spiegando: “Pur insistendo su proprietà private, è di fatto divenuta soggetta a pubblico passaggio e costituisce un indispensabile collegamento per le numerose abitazioni della zona. Il Consiglio Comunale del 28/07/17 ha espresso l’intendimento, con delibera n.37, di procedere con l’acquisizione formale al demanio comunale della strada interpoderale di Caperana alta”.

(Nella foto, un incontro con i proprietari svoltosi in Comune).

La giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, realizzato dal Geom. Claudio Castagnino, per i lavori di ripristino e consolidamento stradale per la messa in sicurezza della prima parte di strada interpoderale. Stanziati 370.000 euro per il primo lotto, relativo ai primi 800 metri partendo dalla curva di San Lazzaro, che riguarderà la realizzazione di diverse opere di contenimento del terreno attiguo e la manutenzione della sede stradale.

Dice il sindaco, Marco Di Capua: «Finalmente possiamo dare una risposta concreta ai cittadini residenti a Caperana in via Casa Sparse. Realizziamo quanto promesso in campagna elettorale: l’investimento messo in campo è concreto e riguarda una zona troppo spesso dimenticata e abbandonata dagli amministratori che mi hanno preceduto. Con la stipula degli atti di cessione bonaria possiamo ufficializzare il primo passo verso l’acquisizione della strada a cui seguirà entro l’anno l’affidamento dell’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva propedeutica all’inizio dell’intervento: sarà un percorso articolato, che affronteremo in questi anni stanziando a bilancio le risorse necessarie per procedere a lotti».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!