News

Tromba d’aria a Chiavari, danni al tennis e alla ferrovia. Le immagini

Tigullio. Il veleno sta nella coda, in questa ondata di maltempo. Dopo gli allagamenti del ponente genovese, nel Tigullio la pioggia violenta si è verificata attorno alle 15, quando l’allerta era già stata declassata a gialla (verde per i bacini grandi, che non avrebbero più avuto modo di riempirsi).

Si segnala una tromba d’aria a Chiavari. Sulla pagina Facebook dei mugugni viene postata una foto (sotto) che mostra i danni provocati ai campi da tennis di Preli, dove il vento ha divelto la tensostruttura (foto grande) e pure pali della luce.

Sempre nella zona di Preli, rami sono caduti sulla linea ferroviaria, oggi già martoriata dai ritardi. La circolazione è rimasta bloccata, all’incirca, dalle 15 alle 16 e si sono accumulati pesanti ritardi.

Il monitor in stazione a Rapallo indica pesanti ritardi

I vigili del fuoco di Chiavari sono chiamati ad intervenire in sette punti, per alberi caduti sulle strade, in particolare tra Moneglia e Sestri Levante. Stanno valutanto le criticità ma non dovrebbero essere serie, Preli a parte.

Molta acqua si segnala sulla via Aurelia, tra Rapallo e Zoagli, così come sulla 225 della Fontanabuona.  Per quanto riguarda le strade provinciali, comunque, non ce ne sono di chiuse: “Stiamo vigilando dall’inizio della Allerta Arancione ossia dalle ore 22 di ieri 14 Ottobre – ha dichiarato Franco Senarega, consigliere delegato alla Viabilità della Città metropolitana – sono stati allertati i referenti di zona, gli autisti dei mezzi pesanti e gli operatori dei mezzi meccanici, affinché, già nella notte controllassero con attenzione le proprie zone di riferimento rimanendo pronti ad intervenire in caso di criticità. Fortunatamente fino ad ora, seppure in alcune zone del ponente si siano registrate precipitazioni importanti, nessun grosso problema sulla rete viabile provinciale è stato registrato e gli interventi di pulizia da pietrisco e fango si sono svolti rapidamente e senza intoppi. Confidando che la situazione rimanga sotto controllo, continuerò a seguire personalmente l’evolversi della situazione, restando in contatto con l’Unità di Crisi fino alle ore 18, ovvero al termine dell’allerta arancione (per la zona di Genova)”.

Il diluvio a Borzonasca

San Salvatore

Santa Margherita. Sullo sfondo, il Monte di Portofino

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!