Video

Abbandono di spazzatura a Chiavari, raffica di multe

Chiavari. Sono state 154 le multe elevate, a Chiavari, durante l’estate, per l’abbandono indiscriminato dei rifiuti, problematica sulla quale si è dato corso, in estate, ad un programma di controlli a tappeto.

«Sono 154 le multe effettuate nel periodo compreso tra maggio e settembre 2019, delle quali 60 per specifici casi di abbandono di rifiuti ingombranti; le rimanenti da dividersi tra errato conferimento nei condomini e nelle isole ecologiche. Le sanzioni variano dai 100 fino ai 300 euro, con implicazioni penali – sottolinea l’assessore ai servizi ecologici, Massimiliano Bisso, che se ne occupa con il consigliere delegato al decoro, Luca Ghggeri – Le attività contro il conferimento irregolare dei rifiuti hanno evidenziato che la parte a ponente di Chiavari risulta essere la più soggetta a casi di abbandono o a violazioni della normativa sulla differenziazione. E’ intenzione futura della nostra amministrazione intensificare la vigilanza e la repressione delle attività scorrette da parte dei cittadini ineducati, fino a quando le semplici regole di conferimento e civiltà non saranno assimilate come comportamenti normali e necessari per il rispetto della nostra città».

Chiude il consigliere Ghiggeri: «Per tutta l’estate abbiamo predisposto un attento servizio di controllo sui conferimenti e sugli abbandoni unendo le forze del personale Maris con quelle dei vigili, che ringrazio anticipatamente. Con orari specifici e accertamenti mirati è stato sorvegliato tutto il territorio comunale, comprese le frazioni: rilevati innumerevoli casi di abbandono in tutta Chiavari, in alcune situazioni è stato prezioso il supporto delle telecamere mobili e non. Confido in un ridimensionamento del fenomeno grazie ad una inversione di tendenza delle abitudini dei nostri concittadini. Ringrazio anche la cittadinanza per le segnalazioni e i suggerimenti pervenuti, ricordando che per la prenotazione del ritiro dei rifiuti ingombranti è attivo il numero verde 800412665, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 16.00».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!