News

Gal Genovese: prorogati i bandi, centinaia di migliaia di euro disponibili per l’entroterra

Valfontanabuona. L’agenzia di sviluppo Gal Genovese ha deciso di prorogare i termini dei propri bandi attualmente aperti: «L’obiettivo è proprio quello di andare recepire quanto espresso dai piccoli Comuni, che necessitano di più tempo per presentare la documentazione necessaria per partecipare ai bandi» spiega la presidente Alessandra Ferrara. «I potenziali partecipanti devono avere determinati requisiti, è fondamentale ricevere la documentazione corretta e non perdere queste opportunità a favore delle vallate».

Si tratta, nel dettaglio, dei seguenti bandi:

La rete delle piccole infrastrutture – la sentieristica”: doveva chiudersi il 23 ottobre ed è prorogato al 30 novembre 2019. Ha una dotazione finanziaria di 230mila euro, è rivolto ad Enti pubblici (Comuni singoli o associati, Enti Parco, Unione di Comuni), aziende agricole, associazioni, cooperative o consorzi che ricadano all’interno dell’area competente del Gal. Il contributo è al 100% per gli Enti pubblici, e all’80% per gli altri beneficiari.

Progetto a scala locale – Cicloturismo nel Levante”, che doveva chiudersi il 15 ottobre e resta aperto fino al 31 dicembre 2019. Ha una dotazione finanziaria di 320mila euro, è rivolto ad Enti pubblici (Comuni singoli o associati, Enti Parco, Unione di Comuni), associazioni, che ricadano nel territorio della Ciclovia dell’ardesia, quindi: Carasco, Cicagna, Cogorno, Coreglia Ligure, Leivi, Moconesi, Orero, San Colombano Certenoli, Tribogna. Il contributo è pari al 100% per gli Enti pubblici, e all’80% per gli altri beneficiari.

Progetto a scala locale – Turismo outdoor – La via del mare”, in scadenza il 15 ottobre, posticipata al 31 dicembre 2019. Ha una dotazione finanziaria di 90mila euro, è rivolto ad Enti pubblici (Comuni singoli o associati) e associazioni. Il contributo è pari al 100% per gli Enti pubblici, e all’80% per gli altri beneficiari.

Chiude la presidente: «Nel complesso, sarà possibile migliorare la sentieristica, valorizzare scalinate e piccoli ponti, sistemare cartellonistica e segnaletica per i turisti, rendere nel contempo i tratti più sicuri, adibire aree attrezzate per la sosta, potenziare l’illuminazione dei percorsi, offrire ai visitatori punti di osservazione della fauna selvatica».

Per maggiori dettagli è possibile contattare l’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese, al numero 010/8683242 oppure mandare una mail a: info@appenninogenovese.it.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!