News

Pulizia e controlli: maxi operazione sulla rete fognaria

Sestri Levante. Parte oggi il progetto pilota di Iren, primo in Liguria, che prevede la pulizia straordinaria dell’intera rete fognaria di Sestri Levante, per un totale di 70 chilometri. Come spiega la nota diffusa dal Comune, “l’intervento verrà effettuato con l’utilizzo di un macchinario chiamato “canal jet”, vale a dire un sistema idrico ad alta pressione che consente di aspirare liquami e detriti e di erogare acqua; IREN si avvarrà non solo del proprio personale ma anche di ditte specializzate.

L’intervento complessivo durerà tre mesi, secondo un calendario prestabilito. Si comincia oggi da Riva Trigoso – zona Valle Lago – Manierta – Trigoso – Via Magellano – Bunker.

La pulizia delle condotte fognarie si unirà a un censimento dello stato delle condotte esistenti attraverso videoispezione diventando quindi anche occasione per avere una mappatura complessiva e aggiornata della rete, utile a una valutazione delle parti più obsolete da porre poi all’attenzione di Città Metropolitana per il prossimo Piano Investimenti”.

Quindi, “la mappatura fornirà inoltre gli elementi conoscitivi per individuare gli eventuali scarichi non conformi: per questa ragione l’Amministrazione Comunale ha chiesto al Servizio Ambiente del Comune di Sestri levante di affiancare IREN in alcune aree più critiche (centri storici o via Nazionale per esempio), per effettuare verifiche puntuali su allacci e immissioni fognarie nelle acque bianche, così da poter ingiungere ai proprietari, spesso non a conoscenza delle difformità, di realizzare gli interventi di ripristino. La condizione degli allacci è infatti fondamentale per il corretto funzionamento della rete fognaria e della rete delle acque bianche, con risvolti sia dal punto di vista ambientale, della presenza di odori che invadono gli spazi cittadini, e del rispetto dei parametri di balneazione. Inoltre la conformità degli allacci è una condizione necessaria per il mantenimento dell’agibilità e l’uso degli edifici”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!