Il viaggio di Elisabetta Farnese, Sestri torna nel XVIII secolo: tutto il programma

Sestri Levante. Si tiene nel week end la seconda edizione che, rievocando un vero fatto storico, riporta Sestri Levante nel XVII secolo: “Il viaggio di Elisabetta Farnese”. La rievocazione storica è patrocinata dal Comune e organizzata dalla collaborazione di Mediaterraneo Servizi, il Consorzio Sestri Levante In, l’Associazione Amici del Leudo, Flos Duellatorum e Coordinamento Rievocazioni Storiche, torna con la seconda edizione più ricca che mai.

Ecco il programma della manifestazione:

Il viaggio di Elisabetta Farnese venerdì 20 settembre:

Venerdì 20 settembre, arriveranno i rievocatori che trasformeranno la Spiaggia Balin in un caratteristico campo storico, alle ore 18.00 in piazza Dina Bellotti si terrà la rappresentazione di “Passacaglia” e altre danze storiche con “Il cerchio delle danze” a cura di Fondazione Yoga. L’evento è gratuito e aperto al pubblico.

Il viaggio di Elisabetta Farnese sabato 21:

Sabato 21 Settembre, alle ore 10.00, il campo storico aprirà le tende. Alle ore 11.00, presso il Molo Adua arriverà il Senatore, con l’imbarcazione “Camilla Negra”. Una volta ormeggiata, il Senatore attraverserà le vie della città insieme al suo drappello.

Nel contempo, sarà possibile assistere ad esercitazioni “bianche” presso il campo storico (manovre militari senza spari). Alle ore 14.00 il corteo si sposterà dal campo a via Asilo Maria Teresa e via XXV Aprile per attendere l’arrivo della delegazione parmense.
Dopo l’incontro delle delegazioni locali e del seguito della regina, seguirà la parata storica lungo via XXV Aprile fino a SM di Nazareth e ritorno sul lungomare, fino ad accompagnare la regina e la sua delegazione, che verranno ospitate presso l’attuale “Hotel Villa Balbi”, un tempo dimora di Giovan Carlo Brignole.

La delegazione tornerà successivamente al padiglione dove, alle ore 16.00, avrà luogo la ricostruzione del “baciamano”, la dottoressa e storica, Alessia Giorda, mostrerà insieme ai rievocatori, i saluti istituzionali e le cerimonie che vennero eseguite a Sestri Levante per l’arrivo della Regina. Terminata questa presentazione prenderanno parola il professor Fiorenzo Toso e il dottor Giorgio Toso che illustreranno la parte di rievocazione dal lato militare con due conferenze: una sulla guerra di Successione Austriaca, e una sulla produzione letteraria Genovese del periodo.

Alle ore 18.00, in piazza Matteotti si terrà una battagliola dimostrativa che vedrà scontrarsi i franco-genovesi contro gli austro-piemontesi per conquistare il territorio Ligure, avverrà così la presa della trincea.

La serata, continuerà alle ore 21.30, in spiaggia, con la battagliola, un drappello di uomini armati passando per le vie del centro, assalterà e si riprenderà la trincea.

Il viaggio di Elisabetta Farnese domenica 22

Domenica 22 Settembre, invece, dalle ore 9.30, il campo storico aprirà nuovamente al pubblico, qui sarà possibile scoprire gli usi e i costumi dell’epoca. Alle ore 10.00, partirà il corteo per accompagnare la regina Elisabetta fino al molo Adua, dove si imbarcherà alle ore 10.45 per salpare il mare.

La delegazione di armati rientrerà in parata al campo percorrendo le vie pedonali.

Un lungo finesettimana quindi quello proposto da Sestri Levante, che bandirà la contemporaneità grazie soprattutto ai protagonisti della rievocazione, i gruppi francesi “Les Régiments du Passé – Régiment Royal Écosais“, gli austriaci “Austrian Army”, e ovviamenti i gruppi di casa, il Flos Duellatorum ed il Coordinamento Rievocazioni Storiche 1600-1700 di Pianezza presente con i suoi militari. L’Associazione Culturale Le Vie del Tempo di Rivoli (To), invece curerà il corteo della Regina, che sarà nuovamente Elena Laviano.

Il tutto raccontato dalla storica e studiosa Alessia Giorda.

Come nella precedente edizione, anche quest’anno la manifestazione si articolerà principalmente sui due celebri eventi storici. Il primo dedicato al viaggio di Sua Maestà Elisabetta Farnese che sposandosi per procura a Parma con il Re di Spagna, partì per congiungersi al marito con un lungo corteo attraversando montagne e mare, regni e repubbliche, per giungere infine in Spagna. Il secondo , prendendo spunto dagli eventi che colpirono in quegli anni l’Europa e la Liguria (la Guerra di Successione Austriaca dal 1740 al 1748), vedrà ricostruite scene classiche dell’epoca con lo svolgimento delle due battaglie.

A Sestri Levante, la Regina si fermò qualche giorno in attesa di imbarcarsi per Genova. In quei giorni la Città dei Due Mari, divenne il centro di questa parte di mondo.

error: Contenuto protetto!