News

ChiavarInCosplay: tutto il programma, la chiusura delle strade, la spazzatrice….

Chiavari. Chiavari è pronta a diventare la “Hollywood del Cosplay”, l’arte di travestirsi da personaggi fantasy, cartoons, giochi e videogiochi. La manifestazione “ChiavarInCosplay” si svolgerà da venerdì 20 a domenica 22 settembre, con tanto red carpet da Viale Millo a Piazza Roma per accogliere performer, appassionati e curiosi.

Attenzione alle disposizioni di viabilità per ChiavarInCosplay

In piazza Matteotti e nel tratto di corso Garibaldi sino all’altezza di Via Delpino sono vietate circolazione e sosta a tutte le categorie di veicoli, dalle 7 di sabato 21 alle 24 di domenica 22. Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 è vietata la circolazione, ad eccezione dei residenti, dalle 20 alle 24, in Piazza Fenice, Piazza Verdi, Via Costaguta all’altezza di Via Marsala (con chiusura dell’accesso dal Passo delle Clarisse).

Da domani, venerdì, il servizio di spazzamento meccanico delle strade è sospeso in tutta la città, la spazzatrice passerà nelle vie cittadine senza sanzioni da parte della Polizia Municipale.

Il programma completo di ChiavarInCosplay

La presentazione dell’evento si svolgerà domani, venerdì 20 settembre dalle ore 20.45 in piazza Mazzini, con il taglio del nastro e l’apertura del red carpet, per giungere poi in piazza Fenice alle 21.15 con lo spettacolo di The Spleen Orchestra: un circo freak all’insegna dell’immaginario Burtoniano, in cui atmosfere gotico-fiabesche arricchiscono brani tratti dai più celebri film del regista eseguiti dal vivo.

Un ricco calendario di attività non stop dalle 10.30 alle 20 di sabato 21 e domenica 22 settembre.

Per tutto il weekend Piazza Matteotti diventerà il cuore pulsante di ChiavarInCosplay: punto di arrivo del red carpet con la postazione per la giuria e il photopoint (dove spiccheranno le sagome degli Oscar), sede dell’infopoint e di un mercatino di gadgets e comics con diverse attività di animazione per tutte le età. Da non perdere le sfilate dei cosplayers sul red carpet, competitive e non, che si alterneranno nelle giornate di sabato (alle ore 15.15) e domenica (alle ore 14 e 15.30).

Dalle 10.30 di sabato 21 Settembre verranno aperte le aree tematiche dislocate nel centro storico cittadino (Trono di Spade, Bimbi, Harry Potter, Fantasy, Associazioni) per proseguire con un calendario fitto di appuntamenti tra quiz musicali, battaglia di spade, dancing area e tanto altro (per maggiori dettagli consultare la mappa in allegato). Anche il parco di Villa Rocca diventerà la location incantata per l’Harry Potter Magic Game, in cui sarà possibile rispondere ad indovinelli e quiz per vincere un hoverboard (sabato e domenica dalle 10.30).

Presso l’Auditorium San Francesco, alle ore 10 sempre di sabato 21, l’associazione culturale DEAI, che si occupa di mediazione e valorizzazione culturale tra Genova e Giappone, presenterà “Tra Genova e Giappone, Passando Per Lucca” ovvero esempi di travestimenti nel folklore e nella tradizione giapponese. L’intervento sarà a cura di Claudia Cardamone, vicepresidente dell’Associazione e docente di Storia dell’arte e di Paolo Linetti, direttore del Museo di arte orientale collezione Mazzocchi di Coccaglio (Brescia), il quale illustrerà il patrimonio del museo e parlerà della collaborazione avviata per la mostra “L’origine del manga – da Hokusai al contemporaneo” già presentata da “Lucca Crea” e che inaugurerà a Lucca il 31 ottobre 2019.

A partire dalle 20.30 in piazza Fenice preshow a cura di Think Comics e, a seguire, lo spettacolo degli ANIMEniacs Corp con un vasto repertorio di brani appartenenti al mondo Disney, arricchito dalla partecipazione straordinaria del cantante lirico chiavarese Davide Piaggio.

Domenica 22, alle ore 10, l’Auditorium diventerà la sede per l’incontro “Cosplay e Pedagogia – Perché il travestirsi può essere educativo?”. L’intervento sarà moderato da Andrea Massucco, educatore professionale socio-pedagogico e ideatore della manifestazione ChiavarInCosplay, che porterà un contributo sulla storia del cosplay e sulle motivazioni che hanno fatto nascere questo evento. Dove si incontrano il Cosplay e la Pedagogia? Trasformarsi può essere educativo e formativo? E’ più importante la libertà di espressione del cosplayer o il pregiudizio che rischia di evocare? Durante l’incontro verrà presentato il cortometraggio realizzato dal circolo didattico Chiavari II, presentato dal prof. Alessandro Monti.

All’interno della tre giorni spazio alle Giornate Europee del Patrimonio, quest’anno con tema “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”.

“Una Mattina al Museo” è il nome dell’evento con cui il Museo Archeologico di Chiavari aderisce a ChiavarInCosplay con un’apertura straordinaria domenica 22 dalle 9.00 alle 13.00, in cui sarà possibile sfogliare l’intera collana di graphic novel “Fumetti nei Musei”, edita dal MiBAC e ambientata in 22 Musei italiani. Alcuni tra i fumettisti più celebri del panorama nazionale hanno raccontato le collezioni del patrimonio museale italiano attraverso storie di fantasia, prendendo spunto da elementi storici e artistici reali (ingresso intero 3 euro, ridotto 2 euro dai 18 ai 25 anni d’età ed alle categorie di legge, gratuito fino a 18 anni).

Presenti, durante l’intera giornata di domenica 22, le associazioni del comprensorio all’interno dell’area allestita in piazza Mazzini. Scuola di spada laser, animazione marinaresca ed esibizioni di ballo e canto a cura di Avis, Lux, Canterò, Deai, Centro Studi Danza Academy, Non li vuole nessuno, li salviamo noi, LudoSport Spade Laser, Lega Navale Italiana, O Castello. Anche diversi ristoratori chiavaresi partecipano alla seconda edizione di ChiavarInCosplay, creando per l’occasione menù speciali a tema, consultabili all’interno del programma.

Tutta la città verrà coinvolta grazie al sostegno e partecipazione di Ascom e dei due civ cittadini, Civediamoincentro e Le vie del Levante, oltre agli istituti scolastici cittadini, Caboto, Luzzati e Comprensivo Chiavari II.

Due gli Artist Alley, uno a ponente e uno a levante, in cui si svolgeranno diversi eventi, grazie al contributo di artisti e performers che si alterneranno a rotazione con diverse attività e show, dalle 10.30 alle 20. Fiabe nerd, Animetal show, racconti della Terra di Mezzo, Grezza cabaret, Nerd Metal show, Forse non tutti sanno che … nerd, Fantasy Chronicles, Metal Cover & more, Fire & Ice, il Teatrino di Stanlio e Olio, Betty & ko-ko Circus.

Inoltre, la Scuola Chiavarese del Fumetto sarà presente con otto postazioni, da piazza Mazzini a corso Millo, in cui alcuni allievi realizzeranno fumetti ed illustrazioni live per i visitatori.

ChiavarInCosplay si chiude domenica con lo spettacolo in piazza Fenice, alle ore 20, di Omar Fantini e i Poveri di Sodio. “Non si esce vivi dagli anni ‘80” è un vorticoso e sorprendente excursus comico-musicale in cui Fantini condurrà la vostra memoria alla scoperta dei miti della nostra infanzia che credevate di aver dimenticato, ma che hanno reso molti quarantenni buon materiale da studio per gli psicologi.

 

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!