News

Primo giorno di scuola: le novità, i lavori, i programmi

E’ suonata la campanella per la prima volta, per questo anno scolastico (nella foto principale, l’ingresso alla scuola media Ilaria Alpi, Istituto comprensivo Chiavari 2). A Chiavari, è arrivata l’assessore regionale all’Istruzione, Ilaria Cavo, che ha visitato le due grandi novità di quest’anno: il Liceo Linguistico Da Vigo, che ha trovato posto, con le prime sezioni, nelle aule al pian terreno del seminario, e il Campus Gianelli, nuovo Liceo Sportivo (foto sotto).

Prima mattinata molto particolare per gli studenti del Caboto. Quelli di prima hanno incontrato quelli che hanno già raggiunto il diploma, nella “giornata dell’accoglienza”, al Teatro Charitas (foto sotto). Domani, si proseguirà con una mattinata dedicata ad autodifesa e sport. A visitare i ragazzi del Caboto sono giunti anche il sindaco Marco Di Capua e l’assessore alla pubblica istruzione Fiammetta Maggio: «Auguro a tutti un buon lavoro: agli insegnanti che si spendono quotidianamente per trasmettere conoscenza e amore per il sapere ai ragazzi, agli alunni con la loro indomabile intraprendenza e a tutti gli operatori coinvolti. Per le strutture scolastiche di competenza comunale, la nostra amministrazione ha investito oltre 3.500.000 euro nei primi due anni di mandato per l’ammodernamento, l’efficientamento energetico e il miglioramento sismico. Buona parte di questi interventi partirà a breve, o come nel caso delle Mazzini Ovest i lavori sono già in itinere. Inoltre, la mia giunta è riuscita ad aumentare il numero di posti disponibili presso l’asilo comunale Soracco, impegnando circa 76.000 euro, azzerando le liste d’attesa. Importanti sono stati anche gli investimenti nel trasporto scolastico, con nuovi autobus a disposizione dei ragazzi senza aumenti per le loro famiglie – sottolinea il primo cittadino Marco Di Capua – A seguito delle inaugurazioni di questa mattina, della nuova succursale del Liceo Linguistico e del Campus Gianelli, ringrazio per l’impegno profuso Roberto Cella, rappresentante di Città Metropolitana, Regione Liguria e l’Assessore Ilaria Cavo, ma soprattutto esprimo gratitudine al Vescovo di Chiavari S. E. R. Mons. Tanasini per aver concesso la disponibilità di utilizzare per il Da Vigo – Nicolosio Da Recco i locali del seminario, in pieno centro città vicini a tutti i servizi e mezzi di trasporto, e per aver garantito l’apertura del Campus Gianelli insieme al Villaggio del Ragazzo».

A Rapallo, ecco l’intervento del sindaco, Carlo Bagnasco: «Vorrei rivolgere l’augurio di un anno ricco di entusiasmo, fantasia, nuove sfide, responsabilità e grandi risultati, tutto condito da gioia e serenità: in primis agli studenti, ma anche agli insegnanti, ai dirigenti, agli operatori, a tutti coloro che sono coinvolti nell’istruzione dei nostri ragazzi, compresi noi genitori – sottolinea il sindaco Carlo Bagnasco – Ricordo che la precedente amministrazione comunale ha investito molto nella Pubblica Istruzione, sia per quanto riguarda le strutture scolastiche, sia i servizi rivolti ad alunni e famiglie. L’obiettivo è il medesimo anche per questa amministrazione». Tra gli interventi in programma – spiega la consigliera comunale alla Pubblica Istruzione Laura Mastrangelo – la sostituzione degli infissi presso la scuola “Dellepiane”, a Santa Maria del Campo: intervento reso possibile grazie alla variazione di bilancio approvata nell’ultimo consiglio comunale che prevede uno stanziamento di 130mila euro a favore dell’edilizia scolastica. Proseguono inoltre i lavori di rifacimento della palestra delle scuole Marconi, mentre è stato portato a compimento l’intervento di riqualificazione dei bagni della scuola secondaria di primo grado “G. Scocco”, sempre nel plesso di via Ferretto.

Anche a Recco il sindaco, Carlo Gandolfo, ha accolto i 323 alunni che vivevano il primo giorno di scuola alle primarie ed i 254 delle medie, insieme all’assessore alla pubblica istruzione Davide Manerba, all’assessore alla cultura Enrico Zanini ed al presidente del consiglio comunale Paolo Badalini. Gandolfo ha ricordato che, chiedendo l’apposito pass alla polizia municipale, il parcheggio dell’auto nelle strisce blu è gratis per i genitori che portano i figli a scuola.

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!