News

Tennis, il 17enne Musetti esce fra gli applausi dall’Aon Challenger

Genova. L’avventura del “next gen” Lorenzo Musetti si ferma contro il tedesco numero 71 del mondo, Philip Kohlschreiber ai sedicesimi di finale dell’Aon Open Challenger di Genova.  Musetti (495 del mondo) , sul centrale di Valletta Cambiaso, quasi gremito “crolla” dopo il primo set perso in 44 minuti di buon tennis (64). Va sotto 3 a zero nel secondo ma con magie e tanto carattere torna pari. Il finale” però, è come quello del primo set. L’azzurro ha tenuto testa al tedesco azzerando il gap generazionale ed ha prodotto un tennis di grande qualità. Unica nota stonata del match il turno di servizio che, almeno nel primo set, non è stato mai rispettato in ben sette game. Musetti esce dal torneo ma fa vedere di che pasta è fatto. E tanto, per fare un paragone culinario, dove l’Italia è maestra: diamo tempo alla “lievitazione” ed il prodotto finale non potrà che essere eccellente.
Bene Stefano Travaglia che nella tarda serata di martedì in una maratona di pathos e “sportellate” dai fondo campo l’ha spuntata contro  l’argentino Facundo Bagnis (36,63,63). Out dal seeding Marco Cecchinato.
Federico Coria, argentino di 27 anni, batte Cecchinato in un match dove gli errori e gli “orrori” la fanno da padrone da ambo le parti. E il palermitano continua nella sua striscia negativa.

Nell’ultimo match della serata l’esordio del torinese Lorenzo Sonego (49 del mondo) contro un altro tedesco, Jannick Hanfmann (182 del mondo). Sonego ha vinto la scorsa edizione del torneo internazionale.

Lorenzo Musetti

L’uscita di scena di Cecchinato

 

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!