Video

In Val Graveglia è nata la nuova Pro Loco

Ne. Era nell’aria durante gli ultimi tempi e adesso è ufficiale. In Val Graveglia si è costituita una nuova Pro Loco. Il presidente è Enrico Rossi, gestore di un agriturismo in Alta Valle. I vice sono due: i giovani Paolo Rissetto e Diletta Bonino, rispettivamente ingegnere e commerciante. Segretario è il geometra Federico Podestà, altra nuova leva, come il tesoriere Manul Bucci, anim-attore, e poi c’è Alice Mangiante, ormai alla maturità artistica. Una ventina al momento gli aderenti ma la realtà e aperta a tutte le attività e aziende della zona.

Il vice Rissetto, collabora con Gianluca Spinetto, che ha appena acquisito la maturità scientifica, per allargare a giovani volontari. Tra gli adultui ci sono Alessio Lanzone, con esperienza nel settore del commercio, industria e volontariato, Alessandro Carisetto, architetto. Franca Damico, Ivana Adreveno e la giovane Silvia Rivara, sono esperte in agricoltura, agriturismo. Battista Garibaldi, portatore di Cristi, si occuperà dei rapporti con il Comune e i comitati parrocchiali.

Nominati due presidenti onorari: si tratta della bibliotecaria Anna Garibaldi, che ha fatto parte degli esordi della Pro Loco, dal ’96, e del ristoratore Sergio Circella.

In attesa di una sede definitiva, gli incontri e le riunioni si tengono nella biblioteca.

Prima “uscita” ufficiale per la nuova Pro Loco, la partecipazione ad Expo Fontanabuona Tigullio 2019, con una sorpresa, nello stand e durante la cena di venerdì 30 agosto, che però non viene sveltata.

Soddisfatto il sindaco di Ne, Francesca Garibaldi, che punta su una proficua collaborazione tra Pro Loco e Comune.

Una bella scommessa anche per il direttore scientifico del Museo Minerario di Gambatesa, Maurizio Stuppini.

Tutti i dettagli nella videonews.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!