News

Calata Ovest: clienti triplicati nel porto privato di Chiavari

Chiavari. Si è brindato all’estate che inizia a volgere verso il termine, ieri sera, a Calata Ovest, il porto privato di Chiavari, dove la direttrice Chiara Vigo riferisce dati ottimi quanto all’afflusso di diportisti: «Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno  -dice – abbiamo registrato un transito superiore al 200% e il mese di settembre si prospetta già ad altissima intensità. Basti dire che ad oggi i pontili principali sono già completamente occupati e disponiamo soltanto di posti in diga. La nostra clientela è internazionale, con molti passaggi stranieri da Francia, Germania, Inghilterra ma abbiamo avuto anche ospiti provenienti dal Cile e dall’Australia. La cosa che ci gratifica di più è l’affezione che i clienti ci hanno dimostrato – prosegue ancora Vigo – alcuni nuovi clienti tornano ogni settimana e altri, che ci avevano scelto soltanto per la sosta di una notte, hanno cambiato i propri piani rimanendo per soggiorni più lunghi».

 

Il presidente Franco Cavagnaro, ieri sera, durante l’affollato brindisi di fine agosto tra clienti e personale, ha riassunto alcune delle iniziative messe in atto dalla società: «A partire dai mesi scorsi abbiamo iniziato a creare in diversi punti dell’approdo un arredo verde per migliorarne l’aspetto; abbiamo sistemato la diga sopraflutto, che era stata danneggiata dalla mareggiata di ottobre. Nulla in confronto a quanto è successo a Rapallo ma abbiamo risistemato pali piegati e colonnine divelte dalla forza delle onde ma soprattutto abbiamo terminato il progetto della diga di risacca, che è già stato presentato in Comune e che ora vedrà un lungo iter burocratico, presumibilmente di oltre tre mesi, per dare poi il via libera alla realizzazione della scogliera che in base agli studi fatti andrà a eliminare completamente la risacca. Noi andiamo avanti e vedrete che il porto migliorerà sempre di più, anche grazie alla vostra presenza».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Torna su
error: Contenuto protetto!